(foto Google Maps)

La Giunta guidata di Bologna ha approvato una delibera che autorizza l’acquisto del complesso immobiliare di via Tiarini 10-12 che, fino alla prima metà del 2018, ha ospitato il Poliambulatorio Tiarini, prima del trasferimento nella Casa della Salute Navile.

A seguito della riforma dei Centri per l’Impego, l’Agenzia regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna ha comunicato al Comune di Bologna la necessità di ampliare l’organico del Centro per l’impiego di Bologna. Gli immobili in cui questo ha attualmente sede, in via Todaro-via del Borgo di San Pietro, non riescono ad ospitare nuovo personale. Per questo motivo, il Comune di Bologna, che per legge deve fornire i locali necessari al funzionamento di questi uffici, ha individuato nel complesso di via Tiarini 10-12 una sede idonea, accessibile e facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici.

L’Ausl di Bologna, proprietaria del complesso di via Tiarini 10-12, lo scorso febbraio aveva messo l’immobile all’asta ma questa era andata deserta. Per questo motivo la proprietà può ora procedere alla vendita diretta, al Comune di Bologna, allo stesso prezzo messo a base d’asta, 3 milioni e 100 mila euro. Le spese di ristrutturazione, da preventivo circa 3 milioni e mezzo di euro, saranno rimborsate all’85% dalla Regione Emilia-Romagna.

Il complesso immobiliare di via Tiarini misura oltre 3.500 metri quadrati. Oltre al nuovo Centro per l’Impiego, ospiterà anche alcuni uffici comunali del settore welfare. Il rogito avverrà entro il 31 dicembre 2020.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013