“Ci siamo attivati immediatamente, per proseguire ad offrire, nonostante la chiusura e con tutti gli accorgimenti del caso, il servizio di prestito direttamente a casa degli utenti. Servizio di fondamentale importanza dato il periodo, oltre che di valore, aggiunto anche alla modalità online che la biblioteca ha offerto e continua ad offrire.” Le parole sono quelle dell’Assessore alla Cultura del Comune di Mirandola Marina Marchi, a margine dell’attività in cui si è prodigata l’Amministrazione comunale nel più breve tempo possibile per non fermare, ma portare avanti il prestito di libri ed altri documenti direttamente dalla biblioteca Comunale “E. Garin”.

Con la chiusura degli istituti culturali, tra cui le biblioteche, stabilita dall’ultimo DPCM, fino al 3 dicembre prossimo, anche la Biblioteca comunale “E. Garin” di Mirandola, dallo scorso 6 novembre ha dovuto sospendere l’apertura al pubblico. Per proseguire quindi il servizio a favore della cittadinanza è stata organizzata un’attività di consegna a domicilio di libri e documenti richiesti dagli utenti, ed in partenza dal prossimo 23 novembre. E’ possibile infatti contattare la biblioteca (biblioteca.mirandola@comune.mirandola.mo.it; oppure telefonando a 053529778/29783) e comunicare i titoli di proprio interesse; gli operatori forniranno un riscontro sulla disponibilità dei documenti e su tempi e modalità di consegna.

Dato il consistente numero di utenti (nel mese di ottobre la media è stata di 71 presenze giornaliere), sono state definite alcune semplici regole: ogni utente potrà effettuare una sola richiesta mensile di consegna a domicilio, per un massimo di cinque libri; la sicurezza e la tutela della salute degli operatori e degli utenti hanno la massima priorità, pertanto cittadini in isolamento non potranno richiedere il servizio; la consegna avverrà a distanza: i cittadini sono tenuti infatti ad aspettare che gli operatori depositino i volumi all’esterno dell’abitazione, prima di avvicinarsi per il recupero. I cittadini che invece desidereranno accedere al portale MLOL – Emilib, la biblioteca digitale di Modena e altre città emiliane – possono mandare una mail (biblioteca.mirandola@comune.mirandola.mo.it) per chiedere le credenziali di accesso. Si tratta di un altro servizio disponibile e molto richiesto in questo periodo, per poter accedere a risorse digitali, quali libri, giornali, file musicali.

In attesa di riprendere al più presto il servizio, appena le condizioni generali lo consentiranno, si ricorda che i prestiti sono prorogati automaticamente.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013