Nella mattinata di ieri personale della Squadra volante è intervenuto in zona centro a Reggio Emilia, su segnalazione di un cittadino che aveva appena subito una truffa. Nella circostanza la vittima dichiarava di essere stato avvicinato nei pressi del portone di casa da uno sconosciuto, che spacciandosi per tecnico comunale fingeva di dover effettuare  controlli alle tubature, e chiedeva di entrare in casa.

Dopo pochi minuti il truffatore, utilizzando come scusa una presunta contaminazione delle acque, invitava a svuotare eventuali contenitori metallici murati nell’appartamento, riponendo il loro contenuto nella camera da letto sotto il letto. Il proprietario veniva poi invitato ad allontanarsi dalla stessa camera tanto che il truffatore rubava i preziosi riposti sotto al materasso uscendo dall’appartamento. Oltre a vai monili in oro è stata asportata la somma di circa 900 € in contanti. Il truffatore è stato descritto come un cittadino italiano, alto circa 1.80 m., di carnagione chiara ed un berretto da baseball in testa. Sono in corso indagini volte all’identificazione dell’autore della truffa.

***

Nel pomeriggio di ieri, invece, nel corso dei consueti servizi di osservazione e vigilanza effettuati da personale della Volante, una pattuglia rinveniva nel parcheggio di un ristorante della periferia due zaini oggetto di furto perpetrato ai danni di un cliente dello stesso esercizio commerciale la serata precedente. I controlli effettuati sul contenuto degli zaini hanno permesso di contattare il proprietario che, grazie al ritrovamento, è rientrato in possesso di vari effetti personali e materiale di sua proprietà.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013