Nella mattinata di ieri, la Polizia di Stato di Carpi ha deferito all’Autorità Giudiziaria un uomo di 45 anni, incensurato, per indebito utilizzo di carta di credito. Le indagini hanno preso avvio dalla denuncia sporta da una donna residente a Carpi, alla quale la scorsa estate l’istituto bancario aveva comunicato che il conto corrente a lei intestato era scoperto.

La donna incredula, non capacitandosi di quanto riferitole e certa di non aver lei stessa “prosciugato” i propri risparmi né di aver dato in uso la propria carta di credito, si era rivolta agli agenti del Commissariato di Carpi.

Dopo un’attenta e scrupolosa attività di indagine, effettuata attraverso lo studio delle immagini del sistema di video sorveglianza della banca nei giorni in cui risultavano i prelievi presso il bancomat della filiale effettuati nell’arco di due anni, gli investigatori hanno individuato l’autore, che non era altro che il figlio della vittima.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013