Dal 27 settembre al 3 ottobre transiterà sui sentieri montani la grande manifestazione nazionale dedicata alla Mountain Bike Appenninica MTB Race. L’evento sarà a Castelnovo Monti in particolare il 30 settembre, 1 e 2 ottobre. E per questa presenza davvero straordinaria, è possibile dare la propria disponibilità come volontari.

Si entrerà a far parte di una squadra con un capitano dello staff Appenninica in base alla disponibilità che ciascuno potrà dare, ai propri interessi ed attitudini. Alcuni esempi delle cose che si potranno fare all’Appenninica sono: allestire e fare assistenza ai punti di ristoro ed al ristoro di fine tappa; montare e smontare le strutture del race village e della zona di partenza ed arrivo; gestire gli accessi in zona gialla ed in griglia di partenza. I volontari avranno diritto ad alcuni benefit interessanti, a seconda del numero di giornate a cui parteciperanno: l’abbigliamento staff Appenninica (t-shirts, giacca antivento/pioggia, cappellino); accesso alle aree riservate del race village Centro Don Bosco presso la Pieve Castelnovo a stretto contatto con i campioni in gara; chi è un biker, potrà inoltre guadagnarsi un generoso credito sull’iscrizione all’Appenninica MTB Stage Race 2021 (cedibile). Per ogni giornata di lavoro si guadagneranno 50 euro da far valere come sconto sulla futura iscrizione.

Per entrare a far parte del Team Volontari Appenninica di Castelnovo ne’ Monti è possibile contattare Gianni Leurini al numero 338 4801710 entro il 21 settembre e comunicare le proprie giornate di disponibilità. Il Team Volontari di Castelnovo comprenderà al massimo 20 persone con priorità a coloro che saranno disponibili per più giorni.

Appenninica MTB Race attraverserà Castelnovo ne’ Monti nei giorni 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2020 info www.appenninica-mtb.com.

Essere volontario sarà un’ esperienza unica per condividere le emozioni degli atleti in gara, ma anche per conoscere il complesso sistema organizzativo di un evento internazionale.

Mercoledì 30 settembre Castelnovo e il Centro interparrocchiale “Don Bosco” saranno sede d’arrivo dell’attesissima tappa “Queen Stage”, che con i suoi 105 km e 4300 m di dislivello complessivi sarà decisiva per le sorti della classifica finale della corsa a tappe. I biker dovranno affrontare il Passo del Saltello, il Passo di San Pellegrino, il Passo delle Radici, il Passo del Giovarello e il Passo della Cisa prima di proiettarsi verso il medievale abitato di Sologno, dal quale si comincerà a vedere la Pietra di Bismantova, divenuta ormai un simbolo di Appenninica. Dal paese si imboccherà un sentiero tecnico che porterà i rider verso il fiume Secchia, e una volta attraversato il corso d’acqua, un susseguirsi di tornanti su asfalto terminerà al Centro “Don Bosco”, dove gli atleti potranno finalmente riposarsi dopo una giornata estenuante.

Ma sarà soprattutto il giorno seguente, giovedì 1° ottobre, che Castelnovo sarà protagonista, con partenza e arrivo di tappa posti nella centrale Piazza Peretti. La prima parte del percorso ricalca un tratto affrontato nella prima edizione, ma in senso opposto: dopo i primi chilometri su asfalto si alternano strade forestali veloci e qualche trail in salita fino al paesino montano di Montemiscoso. Una salita di 5 km su asfalto porta alla stupenda cornice del Lago Calamone di origine glaciale. Da qui parte un lunghissimo ma piacevole trail in discesa, che riporta a Cervarezza, dove si prenderà una strada forestale in salita. Tornati in quota ci sarà un’altra divertente discesa, che anticipa una serie di saliscendi su strade veloci fino a raggiungere la base della maestosa Pietra Di Bismantova, che farà da cornice a tutta l’ultima parte su sentiero fino all’arrivo in Piazza Peretti.

Il Centro “Don Bosco” lancerà poi i rider verso il parmense e fuori dal massiccio appenninico Venerdì 2 Ottobre, nella tappa che si concluderà a Collecchio.

(foto di repertorio)



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013