Giovedì 17 settembre, alle ore 18.00 presso l’Antica Drogheria Roteglia di Sassuolo, con il Patrocinio del Comune e della Pro Loco, inaugura NERO ADAGIO la personale di Michele Di Pirro.

Il giovane artista, che ha già all’attivo diverse collettive, in NERO ADAGIO si confronta, attraverso materiali di uso quotidiano, con il tema del tempo, delle macchine e il loro deposito, con una narrazione i tipo diaristico, testimonianza attiva di echi e dinamiche passate.

Come si legge nella presentazione di Alessandro Mescoli “la mostra NERO ADAGIO si affianca alla centralità del tema di Festivalfilosofia 2020 sulle macchine, con una proposta espositiva collaterale. L’artista forlivese individua un’intersezione e uno spazio analogico tra il nero di morchia, prodotto residuale della lubrificazione dei macchinari (più o meno pesanti e complessi) e i liquidi linfatici – ematici, propri del corpo umano, che ne governano ogni organo e apparato. Questa linfa nera, che si muove e si forma adagio, con il tempo, è il media elettivo per questo ciclo di opere di Di Pirro”.

Le composizioni saranno presentate all’interno dell’Antica Drogheria Roteglia, luogo alchemico di di profumi, sedimentazioni e incontri, alle ore 18:00, con la possibilità di degustare drink offerti dalla Drogheria. Le opere rimarranno in esposizione fino a domenica 27 settembre.

Ad accompagnare la mostra il testo critico di Alessandra Gellini.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013