La situazione di emergenza sanitaria ha presentato e presenta situazioni di difficile gestione. In particolare, rispetto al comparto scuola e al suo imminente inizio, hanno destato allarme i disagi a cui potrebbero andare incontro gli studenti delle scuole superiori fuori sede rispetto al comune di residenza; tali problematiche si innestano in un contesto storicamente in sofferenza nella provincia modenese.

Le ultime evidenze emerse al termine di incontri, tra più attori, tenuti nel mese di settembre, assieme a dichiarazioni a mezzo stampa di esponenti di primo piano degli organi addetti alla programmazione e alla gestione dei trasporti pubblici, agli interventi della Regione Emilia Romagna in termini di finanziamento, al lavoro di stimolo e richiamo alle esigenze dei cittadini formiginesi da parte del Comune di Formigine, lasciano intendere un esito positivo per un problema noto ma ancora attuale.

La necessità di coniugare assieme il diritto all’istruzione all’attenzione alle tematiche ambientali, enfatizzata dall’attuale pandemia, ha spinto i consiglieri Luca Malagoli del Partito Democratico, Paolo Vacondio della lista civica Formigine viva e Luca Pinelli di Formigine città in movimento ad interrogare l’amministrazione comunale sul tema dei trasporti scolastici, per tenere monitorata una situazione per noi centrale al punto da essere uno dei punti del programma elettorale. Garantire un accesso sicuro ai luoghi dell’istruzione e implementare la sicurezza ambientale, due punti indivisibili e imprescindibili per una politica progressista.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013