Rapinano il titolare di un negozio di vicinato a Carpi: individuati dalla Polizia i responsabili




Questa mattina, la Polizia di Stato di Carpi ha denunciato in stato di libertà quattro giovani italiani, di cui tre minorenni e un diciottenne, i quali, la notte tra il 27 ed il 28 luglio, si sono resi responsabili di una aggressione sfociata in una rapina aggravata ai danni del titolare di un negozio di vicinato del centro storico e del padre, che stava aiutando il figlio nelle attività di chiusura dell’esercizio.

In particolare, intorno all’una e mezza di notte, i tre ragazzi si erano recati presso il punto vendita pretendendo di appropriarsi di alcuni prodotti alimentari e bevande senza pagarne il corrispettivo.

Al rifiuto da parte del titolare, i giovani avevano reagito con violenza colpendo padre e figlio con pugni e calci al corpo e in viso, per poi darsi alla fuga con la merce prelevata dal negozio.

Le due vittime avevano richiesto l’intervento della Polizia e dei sanitari per le cure del caso.

L’immediata e scrupolosa attività di indagine ad opera degli investigatori del Commissariato di P.S., ha permesso di risalire ai quattro giovani, i quali erano già stati notati nelle sere precedenti nei pressi del negozio, e di acquisire gli elementi di prova necessari per deferirli alla Autorità Giudiziaria competente.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013