Mirandola: appuntamenti dal 30 luglio al 5 agosto 2020




I viaggi questa volta saranno due: uno attraverso immagini che spazieranno dal centro America all’Asia e l’altro musicale. Poi sul grande schermo ci sarà l’ultimo di Almodovar, mentre il Festival Mundus culminerà con le note di “Italian Style”.

La nuova settimana di eventi del parco di Piazza Matteotti a Mirandola si apre Giovedì 30 luglio alle ore 21.30 – con I “Racconti di viaggio”. Protagonisti saranno gli scatti di Giulio Gilli e Fabio Laffi tra Etiopia, Dancalia – Gerusalemme – India, Gujarat – Giappone – Messico, Yucatàn – Russia, Kamchatka. Venerdì 31 luglio invece stessa ora e stesso luogo, il primo degli appuntamenti cinematografici della rassegna “Cinestate a cura del Circolo Cinematografico Italo Pacchioni: “La vita invisibile di Eurídice Gusmão”, film del 2019, di Karim Aïnouz e con Carol Duarte, Júlia Stockler, Gregório Duvivier, Barbara Santos, Flávia Gusmão. Il cinema farà il bis poi, lunedì 3 agosto quanto la rassegna “Cinestate” proporrà, con la regia di Pedro Almodóvar, “Dolor y Gloria”. Un film del 2019, con Antonio Banderas, Asier Etxeandia, Leonardo Sbaraglia, Nora Nava. Martedì 4 agosto l’associazione culturale Amici della Musica, con ingresso gratuito e con inizio alle ore 21.30, inviterà ad “Un viaggio vocale e strumentale. Dal folklore alla lirica”. Ancora musica poi per mercoledì 5 agosto, con “MUNDUS e noi 2020”, il festival di Ater Fondazione. Sul palco del parco di piazza Matteotti, “Italian Style Quintetto di ottoni La Toscanini” – tromba Matteo Beschi e Maco Catelli, corno Davide Bettani, trombone Gianmauro Prina, bassotuba Alessio Barberio. Biglietto unico euro 10,00. Info: mirandola@ater.emr.it. Tutte le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza.

 

MIRANDOLA, AL BARCHESSONE VECCHIO DI SAN MARTINO SPINO, PROSEGUE LA MOSTRA: “IN CAMMINO PER SALVARE NOI ANIMALI”

Prosegue – fino al 9 agosto 2020 – presso il Barchessone vecchio di San Martino Spino, la mostra “In cammino per salvare noi animali”, a cura del CEAS “La Raganella”. 10 i pannelli allestiti raffiguranti altrettanti animali che a causa dei cambiamenti climatici rischiano l’estinzione. Dalla tigre, al lupo, alle api e tanti altri straordinari ed importanti esseri viventi in difficoltà. La mostra che mira a farli scoprire a bimbi ed adulti e a sensibilizzare sulla loro salvaguardia, ricade all’interno della campagna regionale “Siamo nati per camminare” a cui il CEAS “La Raganella” aderisce da anni, in collaborazione con le scuole del territorio. Per informazioni CEAS “La Raganella” tel.: 0535 29713 /29507.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013