Novellara: versa la caparra per acquistare online un inesistente furgone. Individuato e denunciato il falso venditore




Facendo credere di essere intenzionato a vendere un furgone Fiat Scudo ha pubblicato un annuncio su un noto sito internet che tratta anche la compravendita di automobili riuscendo a “piazzare” il furgone al prezzo di 2.300 euro ad un 50enne abitante nel comune di Novellara che tuttavia, dopo aver pagato la caparra di 400 euro a mezzo ricarica postepay, non si è visto consegnare il furgone in quanto il furbastro inserzionista, incassato il denaro, ha bidonato l’acquirente rendendosi irreperibile. Per questo i carabinieri della stazione di Novellara, a cui l’artigiano 50enne del paese si è rivolto, a conclusione di mirate indagini telematiche, hanno denunciato per truffa alla Procura reggiana un 49enne cartanese, che non è nuovo a tali espedienti come peraltro rivelato dai suoi precedenti di polizia.

Le indagini dei carabinieri di Novellara sono partite, appunto, a seguito della denuncia presentata dal malcapitato che aveva acquistato, su un noto sito di annunci, un Fiat Scudo posto in vendita a 2.300 euro. A trattativa conclusa, però, il furbastro inserzionista per bloccare la vendita ha preteso dall’acquirente una caparre di 400 euro che il malcapitato novellarese ha versato sulla postepay fornitagli dal venditore. Una volta pagata la caparra il 50enne di Novellara non è più riuscito a contattare l’acquirente. A questo punto, materializzato di essere rimasto vittima di una truffa, si è presentato ai carabinieri di Novellara formalizzando la denuncia. Dopo una serie di riscontri i militari indirizzavano le attenzioni investigative sull’odierno indagato nei cui confronti venivano acquisiti incontrovertibili elementi di responsabilità in ordine al reato di truffa, per la cui ipotesi  veniva denunciato.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013