«Ringrazio, a nome di tutti i modenesi, la Ferrari di Maranello che ancora una volta si distingue per sensibilità e vicinanza alle esigenze della comunità». Lo afferma Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria della provincia di Modena, a proposito della donazione della casa del Cavallino, all’ospedale di Sassuolo, di un tomografo a risonanza magnetica, del valore di 830 mila euro per un investimento complessivo di un milione e 300 mila euro, tenendo conto anche della ristrutturazione degli spazi, all’interno dell’ospedale,  intitolati alla memoria di Enzo Ferrari, frutto delle donazioni di appassionati Ferrari e della casa automobilistica.

«Il legame della Ferrari con il territorio – aggiunge Muzzarelli – rappresenta una valore aggiunto che si è dimostrato prezioso anche nella fase della recente emergenza sanitaria. La nuova strumentazione all’avanguardia arricchisce il patrimonio tecnologico al servizio di tutta l’area sud della provincia e si aggiunge allo sforzo in termini di investimenti che tutta la sanità modenese sta compiendo per migliorare ulteriormente i servizi negli ospedali e sul territorio».

I 47 Comuni della provincia di Modena sono organizzati nella Conferenza territoriale sociale e sanitaria, un organismo di rappresentanza, competente in materia di programmazione sanitaria, di indirizzo e di verifica dei risultati delle aziende; l’organismo formula proposte e indicando le aree prioritarie di intervento e gli obiettivi da raggiungere ed esprime, infine, i parere sui piani delle aziende.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013