Ramo di sofora nel Parco del popolo di Reggio Emilia ceduto per il forte stress causato dai recenti temporali




Non ha causato danni a persone e non risulta aver procurato danni strutturali a cose (uno degli ingressi al vicino parcheggio sotterraneo), il ramo di una delle antiche sofore presenti nel Parco del popolo di Reggio Emilia, che stamani si è staccato dal tronco ed è caduto al suolo.

Per una prima valutazione tecnica, il Comune ha immediatamente inviato sul posto propri tecnici, insieme con esperti del Consorzio fitosanitario e l’agronomo Giovanni Morelli ha già attivato una analisi di stabilità su tutte le sofore presenti nell’area verde storica. Sul posto, stamani, sono intervenuti anche Vigili del fuoco e personale della Polizia locale.

Il distacco del ramo è stato conseguenza del forte stress causato alla struttura arborea dai recenti, violenti temporali.

E’ da ritenersi normale il fatto che l’interno del tronco e del ramo della sofora siano cavi: tale caratteristica fa parte dello sviluppo naturale di questo albero, che si caratterizza fra l’altro per una rapida crescita, un fogliame ricco e una ramificazione irregolare che tende a svilupparsi in linea orizzontale oltre che verticale.

La pianta genera così un cappello ampio e ombroso, che però proietta il proprio peso anche verso l’esterno, oltre che verso l’altro, e può affaticarsi sensibilmente in caso di piogge molto intense.

La fila di alberature prospiciente la piazza della Vittoria è stata sottoposta in tempi recenti a verifiche di stabilità meccanica. Non la sofora in questione, in quanto arretrata rispetto al fronte della piazza e quindi non interessata in passato dai lavori di riqualificazione della piazza stessa.

Sulle alberature storiche viene comunque svolto costantemente un monitoraggio, che tecnicamente si definisce ‘a vista’.

Oggi gli assessori Carlotta Bonvicini (Ambiente) e Nicola Tria (Lavori pubblici) hanno svolto a loro volta un sopralluogo: “Nel Parco si attua un controllo tecnico constante ‘a vista’ della vegetazione, ricca di alberature centenarie – affermano congiuntamente – per verificarne la staticità e le condizioni complessive, sofore comprese. Procediamo ora con ulteriori approfondimenti. L’agronomo Giovanni Morelli sta già effettuando una analisi di stabilità complessiva su tutte le sofore presenti nel Parco. E’ necessario da una parte tutelare la bellezza di questa vegetazione ormai antica e parte integrante del paesaggio urbano e dall’altra assicurare condizioni di sicurezza”.

La sofora interessata dal distacco del ramo non viene abbattuta. Il ramo staccato è stato rimosso. Polizia locale e Vigili del fuoco hanno proceduto al transennamento della zona su cui insiste l’albero, in attesa delle ulteriori verifiche.

Il transennamento non interferirà con lo svolgimento della commemorazione dei Martiri del 7 Luglio, prevista per domani.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013