Modena: condotte persecutorie nei confronti di una coppia vicina di casa. 48enne modenese ai domiciliari




Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Modena, al termine di una complessa attività di riscontro che ha visto coinvolte le tre Stazione del capoluogo, quelle di Modena Principale, San Damaso e Viale Tassoni, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Modena nei confronti di una 48enne modenese, casalinga, sottoponendola al regime degli arresti domiciliari.

La donna dal 2018 ad oggi, aveva messo in atto innumerevoli condotte persecutorie e minacciose nei confronti di una coppia di nazionalità albanese, suoi vicini di casa in via Ferrari a Modena, tanto da costringerli a cambiare abitudini e stili di vita. L’atteggiamento molesto si riproponeva ogni qualvolta le parti si incontravano nelle parti condominiali e numerose sono state le denunce che la donna aveva presentato nei confronti della coppia, che in parte sono risultate prive di fondamento o comunque rappresentanti una verità distorta rispetto a quella reale. La donna, quindi, da ieri non potrà uscire dalla sua abitazione senza la prevista autorizzazione del magistrato.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013