Piccinini (M5S): “Villette al parco Ducale sono uno scempio. Consumo di suolo zero promesso dalla Regione è un miraggio”




“Quello che sta accadendo a Sassuolo è la perfetta applicazione della pessima legge urbanistica che la Regione ha approvato nella scorsa legislatura. Far sorgere 49 villette nell’area del Parco Ducale è uno scempio incredibile che deve essere assolutamente fermato”. È quanto dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo al progetto portato avanti dalla giunta di centrodestra di Sassuolo e che prevede la realizzazione di un grande complesso edilizio all’interno dello storico parco voluto dagli Estensi.

“Invece di adoperarsi per cercare di recuperare a pieno uno spazio storico e culturale da ormai troppi anni lasciato all’incuria, l’amministrazione comunale di chiaro stampo leghista ha avuto la bella idea di consentire la costruzione di quasi 50 ville di pregio – spiega Silvia Piccinini – Come se non bastasse in questi giorni, secondo quanto ha denunciato anche Italia Nostra, sono cominciati anche i lavori di abbattimento di alcuni pioppi che dovrebbero appunto far spazio alle ruspe e alle betoniere. Uno scempio storico e naturalistico contro il quale la Regione dovrebbe trovare il coraggio di esporsi, anche rivedendo la disastrosa legge sul consumo di suolo varata nella scorsa legislatura.  Come il caso di Sassuolo dimostra, siamo lontani anni luce dal quel ‘consumo di suolo zero’ tanto decantato anche in campagna elettorale. A questo punto – conclude Silvia Piccinini – confidiamo che la Soprintendenza salvi il Parco Ducale e blocchi definitivamente questo progetto”.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013