“RicominciAMO Cavriago”, il Comune sostiene i negozi del paese




“Pensa globale, acquista locale”. Con questo slogan amministrazione comunale e Proloco di Cavriago avevano rivolto un invito, poco prima di Natale, alla cittadinanza per valorizzare, a partire dalle feste, il micro commercio ed i negozi di prossimità. “Ma è nel corso di questa emergenza senza precedenti che i nostri concittadini hanno potuto toccare con mano quanto questi esercizi commerciali abbiano valore per la tenuta della comunità.

Quelli aperti hanno fornito servizi gratuiti di consegna spesa a domicilio, hanno adeguato in corsa gli ambienti alle norme anti contagio, sono stati presenti al fianco dell’amministrazione per cogliere disagi e marginalità; quelli che hanno dovuto chiudere si sono inventati servizi di consegna a domicilio e servizi on line per non far mancare niente alle persone che avevano bisogno. Il ruolo fondamentale di questi esercizi commerciali emerge quindi con estrema chiarezza: sono costruttori di relazioni che rafforzano la coesione sociale del paese”.

Queste le prime considerazioni della sindaca Francesca Bedogni.

Ora, durante la fase 2, viene lanciata una nuova campagna per dimostrare la vicinanza di tutto il paese al piccolo commercio e per aiutarlo a ripartire. In che modo? Con un nuovo slogan, una nuova campagna, dal titolo “RicominciAMO Cavriago, sostieni i negozi del tuo paese”. Il vicesindaco con delega al commercio Matteo Franzoni, al riguardo, ribadisce l’intenzione dell’amministrazione comunale di continuare a sostenere i negozi sotto casa che tengono vivo il paese e con grande forza di volontà hanno riaperto, seppur con non poche difficoltà: “Valorizzare il micro commercio significa promuovere un’idea di comunità coesa e solidale. Ora più che mai i negozi hanno bisogni di tutti noi”.

In questo senso Comune, Pro Loco, associazioni di categoria e commercianti, si trovano ad unire ancora una volta le forze per alimentare un meccanismo circolare e virtuoso fatto di sostegno ed attenzione alle attività commerciali di prossimità presenti in paese e di restituzione da parte di queste attività di impegno e attenzione per la comunità. “In quest’ottica lanciamo questa nuova campagna – spiega nei dettagli il vicesindaco – con volantinaggio in giro per il paese, sul web e sui nostri canali di comunicazione per ricordare che i negozi sotto casa sono fondamentali. Ma è anche  fondamentale sostenerli, puntando sull’economia locale, ora più che mai alla luce delle ricadute che ha avuto la pandemia sul commercio. Senza dimenticarci poi che, acquistando a livello locale, si riducono gli spostamenti in auto e di conseguenza si contribuisce pure a ridurre l’impatto ambientale. Insieme, uniti per la nostra comunità, possiamo fare tanto. Grazie ai cittadini e ai commercianti”.

Infine Matteo Franzoni sottolinea che per aiutare gli esercenti, il Comune ha deciso di rinviare l’emissione della prima rata della TARI e accelerare il processo di trasformazione della Tosap in Cosap.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013