Variazioni al servizio dei bus nel bacino di Bologna in vigore da lunedì 23 marzo




In osservanza di quanto stabilito dalle ordinanze della Regione Emilia-Romagna n. 34 del 12/03/2020 e n. 39 del 16/03/2020, da lunedì 23 marzo nel bacino di Bologna entrano in vigore ulteriori riduzioni di frequenza dei servizi di bus che si aggiungono a quelle disposte in conseguenza di quanto stabilito dal DPCM del 9 marzo, sempre di concerto con l’Agenzia per la Mobilità SRM, le Istituzioni e la Regione Emilia-Romagna.

L’ulteriore modifica al servizio interessa nei giorni feriali le linee 13, 14, 19, 20 e 27, nei festivi anche le linee 11, 14, 21 e 25, tutte già oggetto della prima rimodulazione.

È ridotta, in particolare, la frequenza dei transiti nelle fasce orarie di punta mattinale e pomeridiana dei giorni feriali, negli orari serali e nei giorni festivi.

Come già avviene da tempo, il personale operativo di Tper monitorerà la situazione quotidianamente per garantire eventuali potenziamenti di corse, qualora specifiche esigenze lo richiedessero.

Attualmente sulla rete urbana ed extraurbana si rilevano cali di utenza medi superiori al 70%, con fasce orarie in cui il calo arriva sino ad oltre il 90%. Con questa rimodulazione – accompagnando le indicazioni delle Autorità in merito alla riduzione degli spostamenti non indispensabili delle persone – si andranno ad eliminare le corse con carichi particolarmente bassi o assenti.

Pertanto, da lunedì 23 marzo fino a nuova disposizione saranno in vigore le seguenti modifiche:

Riduzione delle frequenze nei giorni feriali su alcune linee urbane nella fascia oraria tra le ore 7 e le 20. Le linee interessate dalla riduzione dei transiti sono le urbane 11, 13, 14, 16, 18, 19, 20, 21, 25, 27, 30, 32, 33, 35, 36, 37, 59, la navetta C. 

La linea speciale BLQ Aerobus passa ad una frequenza di 30 minuti nell’intero servizio.

Per quanto riguarda il servizio serale, è prevista la riduzione della frequenza per le linee 11, 13, 14, 29, 20, 25, 27, 29, 33 (le frequenze della linea circolare 33 il sabato restano inalterate). La linea 21 non subisce variazioni.

La domenica resta in vigore il servizio festivo. Per le linee 11, 13, 14, 19, 20, 21, 25 si mantiene la frequenza del mattino, mentre è ridotta quella pomeridiana.

Le seguenti linee restano sospese, in quanto attive di norma nei soli giorni di scuola: 114, 116, 123, 141, 142, 143, 144, 152, 154, 156, 162, 163, 164, 165, 179, 180, 181, 182, 183, 184, 185, 186, 187, 189, 231, 244, 300, 353, 354, 358, 442, 444, 450, 504, 506, 507, 531, 538, 554, 654, 684, 689, 850, 851, 903, 904, 905. Sospesa, inoltre, la linea 242.

Sulle restanti linee suburbane ed extraurbane sono sospese le sole corse che nella tabella degli orari al pubblico recano la relativa indicazione di effettuazione nei soli giorni scolastici.

Restano in vigore anche le già annunciate limitazioni e deviazioni sulle linee 99, 157, 200, 205, 206, 211 e 213 in relazione alla chiusura dei territori di Medicina e Ganzanigo  (www.tper.it/medicina).

Per le linee a prenotazione Prontobus resta in vigore l’assetto scolastico.

Il servizio di trasporto a chiamata Colbus è sospeso.

Sospese anche la linea F, collegamento con Ficobus, e la linea 68, diretta al Camping Città di Bologna.

Restano sospesi fino a fine emergenza anche i tre servizi notturni 14N, 20N, 25N, a seguito dei provvedimenti del governo che prevedono la sospensione temporanea delle discoteche e locali assimilati.

Tutti gli orari modificati sono consultabili e scaricabili alla sezione “Percorsi e orari” del sito di Tper selezionando la linea e la data d’interesse.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013