L’AUSL di Reggio Emilia in merito ad un audio WhatsApp sull’Ospedale di Scandiano




“La registrazione audio che sta circolando in questi giorni in merito alla presunta situazione dell’Ospedale di Scandiano è opera, purtroppo, di una nostra dipendente” fa sapere in una nota l’Azienda Usl di Reggio Emilia.

“Subito richiamata e invitata a spiegare il senso di quell’infelice iniziativa, la dipendente, che non lavora in un reparto per l’assistenza a pazienti COVID, ha provveduto a scrivere una formale lettera di scuse alla Direzione aziendale e per conoscenza al Sindaco di Scandiano, in cui dichiara di essersi resa conto di avere danneggiato l’immagine aziendale e creato un ingiustificato allarme alla popolazione”.

“Ci scusiamo per questa “esternazione” – conclude l’Ausl –  non giustificata e priva di fondamento, tanto più pesante in un momento in cui tutto il personale sanitario è impegnato a fronteggiare una situazione difficile, emergenziale, senza risparmiarsi, mettendo a disposizione competenze, esperienza e vicinanza ai pazienti”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013