Abusivo all’ostello comunale “Casale della Mora” di Vignola, intervengono polizia locale e carabinieri


Questa mattina alle 5,30, a seguito di una segnalazione, due pattuglie del Corpo di polizia locale dell’Unione Terre di Castelli, supportate da una pattuglia della locale Tenenza dei Carabinieri, hanno effettuato un sopralluogo presso l’ex ostello Casale della Mora, per verificare la presenza di persone al suo interno.
Sul posto, gli agenti hanno potuto verificare l’effrazione di un paio di ingressi dello stabile, di proprietà del Comune di Vignola, a testimonianza della veridicità della segnalazione.

Una volta entrati all’interno della struttura e dopo aver perlustrato l’intero stabile, gli agenti hanno sorpreso nel sonno una persona di nazionalità tunisina che, dopo i controlli di rito, è stata accompagnata nei locali del Comando di polizia locale per le procedure di identificazione, perché sprovvisto di documenti di identità.

All’esito del foto segnalamento e ai riscontri dei precedenti dattiloscopici si è potuto accertare che si tratta di H.A.E., 24enne richiedente asilo senza fissa dimora. Per questo motivo l’uomo è stato invitato a regolarizzare la sua posizione presso la Questura di Modena.
Nel frattempo lo stesso è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per invasione di edificio e inosservanza delle norme sull’immigrazione.

Già nella mattinata odierna, la squadra dei manutentori del Comune di Vignola ha provveduto a bonificare il fabbricato, le relative pertinenze esterne e a ripristinare le chiusure per cercare di evitare l’ingresso ad altre persone.