Incapace di stare lontano dai guai, torna in carcere 18enne bolognese




I Carabinieri della Stazione Bologna Navile hanno arrestato un 18enne bolognese, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale per i Minorenni dell’Emilia Romagna che il 18 dicembre scorso aveva firmato un’ordinanza di aggravamento di misure cautelari, in sostituzione di un altro provvedimento più lieve che il giovane aveva ricevuto in passato, come conseguenza dei suoi comportamenti delittuosi.

La spregiudicatezza del giovane, incapace di rispettare i dettami della legge, era già stata analizzata quando era ancora minorenne, in particolare il 28 agosto scorso, durante una conferenza stampa dei Carabinieri della Compagnia Bologna Centro, trattata per illustrare i dettagli investigativi che avevano portato all’individuazione dei membri di una feroce baby gang che aveva seminato il panico tra gli adolescenti bolognesi. Dopo aver trascorso un mese da latitante, i Carabinieri della Stazione Bologna Navile, impegnati in un controllo del territorio, sono riusciti a individuare il criminale nei pressi di Piazza Verdi, mentre si aggirava con fare sospetto. Alla vista della pattuglia, il 18enne ha tentato di dileguarsi, ma non ci è riuscito ed è finito in manette. Su disposizione del citato provvedimento, il giovane è finito in carcere.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013