Premio nazionale per alcuni agenti della polizia locale reggiana


Nella mattinata di oggi alcuni Agenti della Polizia Locale della Provincia di Reggio Emilia sono stati premiati con benemerenze di rilevanza nazionale per operazioni di rilievo svolte in servizio.

Hanno ricevuto il premio gli assistenti Lorenzo Cristofaro e Lucia Bianchini della Polizia Locale “Tresinaro-Secchia” che dopo scrupolose indagini che si sono concluse ad inizio 2019 riuscivano ad identificare e denunciare una persona che aveva investito un Agente davanti un plesso scolastico di Scandiano e che si era allontanato senza prestare soccorso e causando all’operatore diverse lesioni fisiche.

Premiati anche il comm. Marco Gatti, gli Ispettori Luca Falcitano e Stefania Lodi Rizzini, e l’assistente Alessandro Gandolfi della Polizia Locale “Bassa Reggiana”, che dopo scrupolose indagini, eseguite con la collaborazione dell’Interpol, eseguivano al suo rientro in Italia un provvedimento cautelare nei confronti di una persona straniera che dopo aver maltrattato i propri figli e la moglie, si era rifugiato all’estero portando con se i figli, sottraendoli alla madre.

Premio per meriti sportivi per l’Ass. Davide Bezzi della della Polizia Locale “Tresinaro-Secchia” che nel corso del 2019 ha ricevuto diversi riconoscimenti di carattere mondiale come Body Builder.

Le premiazioni sono state conferite in occasione del Convegno Nazionale della Polizia Locale organizzato dal SULPL a Riccione nelle giornate del 9-10-11 Gennaio a Riccione, e che ha visto la presenza nelle varie sessioni formative che si sono svolte di quasi 2000 Agenti ed Ufficiali di Polizia Locale provenienti da tutta Italia.