Mirandola ricca di appuntamenti in concomitanza con il Natale




Abiti usati eleganti e sportivi ancora in buono stato, bigiotteria, libri di generi diversi e… molto altro ancora farà bella mostra di sé e pronto per essere acquistato a prezzi contenuti sui banchi dei “Mercatini Solidali”. Un’iniziativa in chiara chiave natalizia e all’insegna della solidarietà quella organizzata da “Penso Positivo ODV” che si terrà venerdì 20 dicembre 2019, a partire dalle ore 9.45 (fino alle ore 11.30 e poi nel pomeriggio dalle ore 15.00, fino alle ore 18.00) presso “Penso Positivo ODV, casetta Associazioni, Stazione FS, viale Gramsci 322, a Mirandola. Tutto il ricavato dalla vendita della merce proposta, sarà destinato alle iniziative di laboratorio ricreativo.

MIRANDOLA, VENERDI’ 20 DICEMBRE: “BUSSOLA CLUB IL MITO RITORNA” LA MUSICA DI QUEGLI ANNI

È un ritorno agli anni che furono, alle loro musiche ed al modo di divertirsi ballando, quello in programma venerdì 20 dicembre 2019, al Palazzetto dello Sport “Marco Simoncelli” (via Dorando Pietri, 11) di Mirandola. La serata che si profila è un “Bussola Club Il mito ritorna”, in ricordo del noto locale mirandolese, sulla cui pista si sono divertiti generazioni di giovani della città dei Pico. Ma pure, provenienti dai Comuni vicini a Mirandola, compresi quelli fuori provincia. A partire dalle ore 22.00 protagonista sarà “La musica di quegli anni e i DeeJays di quegli anni”. Organizzato da Pro Mirandola col patrocinio del Comune di Mirandola e la collaborazione di Radio Pico, per info prevendite e tavoli, è possibile contattare i numeri: 339 8184524, 335 7743015, 349 7201713, oppure facebook.com/bussolamirandola. Biglietti anche online su Ciaotikets.

MIRANDOLA, SABATO 21 DICEMBRE: CONCERTO DI NATALE IN DUOMO CON INGRESSO GRATUITO IN MEMORIA DEL PROF. BRUNO ANDREOLLI

Sarà dedicato alla memoria del professore universitario mirandolese Bruno Andreolli, il concerto di Natale di “Itinerari Organistici Ciclo XXIV – Anno 2019”. Teatro dell’evento il Duomo mirandolese di Santa Maria Maggiore che, sabato 21 dicembre a partire dalle ore 21.00, ospiterà Sacri fasti barocchi per voce, musica ed orchestra. Mentre le musiche saranno quelle di Handel, Vivaldi e Corelli. Soprano della serata Sylvia Pozzer, all’organo Matteo Messori. L’orchestra d’archi sarà quella de “I solisti di San Valentino; Violini I, Antonio Laganà, Laura Rotolo, Enrico Gramigna; Violini II, Gabriele Vincenzi, Simona Sciuto, Simone Benatti; Viole, Giuseppe Donnici, Francesca Fogli; Violoncelli, Francesca Neri, Cecilia Lo Chiano; Contrabbasso, Paolo Molinari, Clavicembalo, Istvan Bàtori.

Ingresso ad entrata libera; il concerto è curato dall’Associazione Domenico Traeri. Per informazioni traeri.associazione@libero.it.

MIRANDOLA, SABATO 21 E DOMENICA 22 DICEMBRE ORE 17.00: PROSEGUE LA VI° EDIZIONE DELLA MOSTRA DEI PRESEPI NELLA SALA “SANTA MARIA MADDALENA” SABATO PRESENTE ANCHE IL VICARIO GENERALE DELLA DIOCESI DI CARPI, MONS. ERMENEGILDO MANICARDI

Nuovo fine settimana con i presepi. Prosegue infatti a Mirandola, presso la Sala Mostre di via Luosi 49 ex Pini (nuova sede) la VI edizione della Mostra dei Presepi. Inserita nel ricco programma della Tradizione del Natale a Mirandola, dall’Avvento alla Befana, la mostra ad ingresso libero, si trova nella Sala “Santa Maria Maddalena”.

Vista ed apprezzata finora da numerose persone, sabato 21 dicembre riceverà anche la visita di monsignor Ermenegildo Manicardi, vicario generale della Diocesi di Carpi.

Curata, come ogni anno, da Giancarlo Bruini, l’esposizione dei presepi per l’intero corso della sua durata osserverà i seguenti orari d’apertura: sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.30. In occasione delle giornate festive 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio verrà aperta solo al pomeriggio dalle 16 alle 18.30. Per gruppi (10 persone) e scolaresche è possibile organizzare aperture straordinarie contattando il nr. 347 2797447.

La mostra è organizzata dalla Consulta del Volontariato e dall’Associazione Amici della Consulta in collaborazione con la parrocchia di Santa Maria Maggiore di Mirandola, il Comune di Mirandola e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola. L’apertura dell’esposizione è garantita grazie alla disponibilità dei volontari di tante associazioni mirandolesi.

MIRANDOLA, DOMENICA 22 DICEMBRE IN CENTRO STORICO, UN GIORNO, DUE EVENTI: “IL DONO DEL NATALE” LA MATTINA. AL POMERIGGIO, “PER UN CANTO DI NATALE”, CON CORO GOSPEL ITINERANTE TRA LE VIE

A tre giorni dal Natale il centro storico di Mirandola domenica 22 dicembre ospiterà due eventi: per scambiarsi gli auguri e stare insieme.

Mattina. Dalle ore 11:00, in via Castefiardo 31/37, “Il dono del Natale Ti regalo una storia Dona un libro Ricevi un libro”, progetto curato da 46VIE. Ispirati da Dickens, si terrà uno speciale book crossing natalizio, dedicato a bambini e ragazzi da 0 a 12 anni che potranno donare un proprio libro, scambiare letture e auguri con i loro coetanei, o scegliere la loro storia per il Natale tra quelle proposte dalla piccola libreria urbana 46Vie. A seguire, incontro con Alessandro Riccioni poeta, scrittore e autore di libri per bambini e ragazzi in dialogo con piccoli e giovani lettori tra letture e narrazioni.

Nel 2017 46VIE ha aderito al progetto internazionale Little Free Library® per sottolineare la vocazione naturale del Centro Storico di Mirandola all’incontro e alla condivisione dedicando la prima libreria urbana ai bambini e ai ragazzi, da 0 a 14 anni, e mettendo a disposizione di tutti, gratuitamente, libri illustrati e di narrativa selezionati, con l’auspicio che possano essere resi disponibili più e più volte per tutti gli interessati, insieme ai tanti altri scelti e regalati dai piccoli e giovani utenti, tramite la restituzione e lo scambio. In questi due anni i ragazzi non hanno mancato di offrire a riguardo riscontri più che positivi.

Quello di domenica 22 dicembre sarà anche l’occasione per presentare i nuovi progetti per l’anno 2020, in un momento di festa pensato per sottolineare il significato e l’importanza del dono. Per festeggiare insieme, si invita dunque chi potrà farlo, a portare un proprio libro in regalo per riceverne uno diverso da un proprio coetaneo. A chi non lo porterà, di accettarne uno a scelta tra quelli presenti nella piccola libreria urbana. Alla fine ci sarà una sorpresa per tutti.

Al pomeriggio sempre di domenica 22 dicembre, invece ci sarà “Per un canto di Natale Un’intera giornata di Auguri tra le vie”. A partire dalle ore 16:00, “scatterà” Lo spirito del Natale Joyful Christmas, “Cantando tra le Vie” con RDM Fortress Gospel Choir – Euphonia: Concerto Gospel itinerante con partenza da via Cavallotti, quindi alle 16:45, via Battisti, per finire alle 17:45 in piazza Costituente Angolo via Verdi. Sempre alle ore 16:45 in piazza Costituente, La magia del Natale Waiting for Christmas Together! Per inviare insieme i nostri Auguri fino al Cielo…” Una suggestiva performance artistica musicale a cura di 46VIE.

MIRANDOLA, ULTIMO APPUNTAMENTO PER IL 2019 AL “PETTAZZURRO”: PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI RICERCA E SCAMBIO DEGLI AUGURI

Ultimo appuntamento del 2019 con la Stazione Ornitologica Modenese “Il Pettazzurro” (Loc. Confine di Mortizzuolo, Mirandola, Via Montirone n° 3). In attesa di conoscere il nuovo programma delle attività della prossima stagione 2020, domenica 22 dicembre 2019 alle ore 9,45, si festeggerà il Natale presso la sede della SOM.

Nel corso della mattinata verranno presentati dei progetti di ricerca a cura di alcuni studenti che durante l’anno, hanno collaborato con la SOM per portare avanti i propri studi universitari. Si parte con Alessandro Berlusconi, “Il falco cuculo (Falco Vespertinus) in Pianura Padana centrale: popolazione, distribuzione e habitat”. Si continua con Alessandro Mercogliano, “Life falcon: nidi artificiali per il Grillaio (Falco naumanni). Dopo Marcgliano sarà il turno di Sara Cioccarelli e Aliona Pazhera, “Il Grillaio (Falco Naumanni), nella Pianura Padana centro-orientale: andamento della popolazione, selezione del sito di nidificazione e di foraggiamento”. Si chiuderà invece con la Dott.ssa Martina Esposito “Aspetti di evoluzione comportamentale del Cuculo comune (Cuculus canorus L 1758) dal tasso di parassitismo alla comunicazione vocale”.

Terminate le presentazioni agli intervenuti sarà offerto rinfresco e brindisi per scambiarsi gli auguri. Per informazioni: som@cisniar.it, oppure 335 5256175.

MIRANDOLA, LUNEDI’ 23 DICEMBRE TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE “1969 – 2019 50 ANNI A TEATRO”

L’arrivo di Natale celebrato con un importante momento musicale: quello tradizionale per Mirandola che in occasione della festa più amata quest’anno festeggia anche mezzo secolo di storia. Si terrà lunedì 23 dicembre, a partire dalle ore 21.00 presso l’Auditorium “Rita Levi Montalcini” il tradizionale concerto di Natale. Patrocinato dal Comune di Mirandola – in collaborazione con: la Filarmonica Guglielmo Andreoli, La Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli e la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola – la Filarmonica cittadina, “Guglielmo Andreoli”, accompagnerà il baritono Marzio Giossi e il soprano Miwako Okamura, mentre sarà diretta – ospite per l’occasione – dal direttore Mirco Besutti. Prevendita biglietti, presso il foyer dell’Auditorium sabato 21 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Lunedì 23 dicembre dalle ore 19.30 alle ore 21.00. Posto unico euro 12, ridotto fino a 14 anni euro 8. Per informazioni tel. 0535 21102.

MIRANDOLA, MARTEDI’ 24 DICEMBRE: IN PIAZZA COSTITUENTE ARRIVA BABBO NATALE CON LA SLITTA RICOLAM DI DONI E… IL PRINCIPE DI FRANCIACORTA

Approderà con la sua slitta carica di regali martedì 24 dicembre al pomeriggio – alle ore 15.00 – Babbo Natale. Ci sarà un simpatico dono per tutti i bambini che decideranno di incontrarlo, stingergli la mano e parlare con lui. Ma non sarà l’unico a giungere nel centro a Mirandola il giorno della vigilia di Natale. Dopo di lui infatti è previsto l’arrivo del Principe di Franciacorta, Antonio I° che insieme alla principessa farà visita alle attività commerciali e non presenti nel cuore storico del capoluogo, per declamare la sua ultima zirudela e portare gli auguri.