Un coro gospel a liberare nell’aria canzoni mentre sullo sfondo giovanissimi e famiglie alle prese con il pattinaggio su ghiaccio. Poco distante il villaggio di babbo natale e dalle diciassette, anche il Sindaco e la giunta in piazza, per la seconda volta in questa giornata di festa, pronti ad accendere le protagoniste tanto attese, le luci. Devo proprio ammetterlo, tutte le volte che piazza Garibaldi si illumina assieme al suo grande albero è una emozione vera, profonda.

Mai come a Natale, il salotto buono della Città lo senti davvero come casa tua, addobbata a festa. Avendo l’onere e l’onore di viverci sul serio in questa bella piazza emiliana, ho un rito consolidato, quello di scendere a tarda sera, quando tutta la gente che la frequentava nel pomeriggio è tornata a casa, quando anche l’immancabile trenino ha smesso le sue corse e godermela qualche minuto quasi deserta.

Superfluo dire che il mio e come immagino il natale di molti sassolesi inizi davvero con l’accensione di questo posto che continua a portarsi dietro una infinità di ricordi e di emozioni. Grazie alle amministrazioni, i negozianti (la nostra vera luce sempre accesa) così come i tecnici senza dimenticare gli operai, i quali attraverso il loro lavoro ci permettono di vivere un Natale in centro come dentro a una di quelle magiche palle di vetro, manca a questo punto solo che venga giù un po di neve.

Buon Natale Sassuolo.

Claudio Corrado



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013