Il bando di affidamento ai lavori è previsto nei prossimi dieci giorni. Partenza del cantiere a Febbraio 2020 con una durata prevista di circa sette mesi. Si punta a sostituire integralmente l’asfalto che ricopre l’intera piazza Martiri partigiani con lastre di pietra e cubetti di porfido in alcuni punti. La nuova visione dell’area cittadina vede una zona sgombra da parcheggi ovvero quella che dalla Guglia porta alla diramazione con via Cavallotti e via Clelia mentre sul resto della piazza resteranno cento stalli per auto a fronte dei circa centocinquanta di oggi. Nuova anche l’illuminazione e il sistema di video sorveglianza.

Durante tutta la durata del cantiere che prevede tre fasi pensate per non creare difficoltà eccessive a residenti e commercianti, tutti i banchi del mercato solitamente presenti in piazza “grande” saranno spostati presso il parcheggio Unicredit. Un progetto dal costo che oscilla sui due milioni di euro e che oramai rimbalza da parecchi anni nelle orecchie dei sassolesi. La pubblicazione del bando è attesa entro i prossimi dieci giorni mentre il progetto completo sarà consultabile a breve sul sito del Comune di Sassuolo.

Ogni amministrazione che apre un cantiere porta su di se critiche ed elogi è così che funziona e così sarà anche questa volta. Una cosa è certa, le peggiori “offese” architettoniche a quella che avrebbe dovuto e potuto essere la parte più bella di questa cittadina sono state compiute in tempi lontani e quindi pazienza. Questa volta si parte dal superamento dell’orrenda copertura in asfalto che giudicherei una buona cosa considerando così le due piazze cittadine più piazzale Della Rosa, unite esteticamente in qualche modo. Vero anche che si sarebbe potuto e forse dovuto sognare di più per rilanciare un centro storico potenzialmente attraente ma in sofferenza, tuttavia, questa nuova pavimentazione, le dotazioni tecnologiche previste e il doveroso rispetto per il Duomo e la Guglia fanno ben sperare. Buon lavoro.

Claudio Corrado



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013