A Montegibbio la quarta edizione dei mercatini di Natale


La magia del Natale, il fascino senza tempo della corte del Castello di Montegibbio e un salto nel passato per riscoprire le sue preziose e sempre vive tradizioni. Rievocazioni storiche, duelli, balli antichi, giochi dimenticati e tante attività per grandi e piccini, accompagneranno la quarta edizione dei mercatini di Natale. Una giornata di festa, storia e cultura, resa unica nel suo genere dall’attiva collaborazione di tante associazioni del territorio e di artigiani locali.

Tutto questo e anche qualcosa di più (ma non si svelano le sorprese), all’appuntamento di domenica 8 dicembre a partire già dalle 9 del mattino con la Santa Messa nella Chiesa San Pietro di Montegibbio e le melodie del coro “Voci nel Vento” di Fontanaluccia (Frassinoro) che si esibirà fino alle ore 11. Con l’apertura alle 10 dei mercatini, in cui sarà possibile trovare tante idee regalo originali che puntano tutto sul valore del “fatto a mano”, prenderanno il via anche tutte le esibizioni storiche a cura della Compagnia di Ventura Falchi del Secchia e le visite guidate gratuite tra i saloni e i segreti del Castello, aperto per l’occasione, insieme allo storico Enrico Rinaldi (alle ore 11.00 e dalle ore 13 per tutto il pomeriggio).

Tante le attività previste per i bambini che potranno riscoprire il valore delle tradizioni con le letture in dialetto del circolo culturale “Quii dal treno dal cocc” e il suo gruppo di tutela e conservazione del dialetto “A m’arcord cum’ as dgiva” che regaleranno ai partecipanti alcuni biscotti di un antica ricetta della pasticceria Toschi (ore 10.00).

Ospite d’eccezione, Babbo Natale in carne ed ossa che, alle 11.30, porterà tanti doni a tutti i piccoli ospitipresenti. Nel pomeriggio invece Valentina Zilibotti di “Progetti di carta” terrà il laboratorio “Buon Natale…Terra!” (ore 14.30).

A Montegibbio non si può parlare di storia e cultura se non si mangia qualcosa di buono. Pasta e fagioli, polenta e salsiccia, sono solo alcuni dei piatti che il ristorante Reold preparerà per il pranzo con le specialità dell’Azienda agricola La Superchia. A seguire il Circolo Boschetti cuocerà frittelle, caldarroste e vin brulè per tutto il pomeriggio. In vendita anche le torte e i dolci preparati dalle resdore di Montegibbio.

L’acetaia comunale sarà aperta per tutta la giornata così come la mostra fotografica “Montegibbio, tra presente e passato…”, quella dei presepi e di arte sacra.

Tutti i dettagli e il programma completo sul sito www.castellodimontegibbio.com