UniCredit Social Impact Banking sostiene Coopselios: operazione da 8 milioni di euro per un progetto a impatto sociale


Il finanziamento a impatto sociale concesso da UniCredit a Coopselios, cooperativa sociale non profit di Reggio Emilia, è finalizzato a contribuire alla realizzazione del “Polo integrato per la salute” a San Giuliano Terme (Pisa).
L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività di Social Impact Banking, il programma di UniCredit che ha l’obiettivo di identificare, finanziare e promuovere persone e imprese che possono avere un impatto sociale positivo. Dal lancio del progetto al 30 giugno 2019, la Social Impact Banking di UniCredit ha erogato 83,5 milioni di euro di prestiti a circa 2150 imprese, di cui 38 operazioni per 42 milioni di euro di impact financing e 2.103 prestiti di microcredito per un importo di 41,5 milioni di euro.

Il mutuo chirografario, dell’importo di 8milioni di euro, permetterà a Coopselios di rafforzare il proprio investimento nel progetto del polo sanitario integrato di San Giuliano Terme, avviato nel 2017 con Isbem (Istituto Biomedico Euro Mediterraneo). Si tratta della realizzazione di una struttura di oltre 7400 metri quadri, che potrà vantare circa 130 posti letto, dedicata alla cura di anziani e disabili, dotata di unità di accoglienza permanente, servizi domiciliari e riabilitativi, unità di assistenza specifica per persone affette da malattia di Alzheimer e laboratori di ricerca scientifica applicata.
L’investimento complessivo di Coopselios nel progetto ammonta a 15 milioni di euro e la fine dei lavori è prevista entro settembre 2020.

La concessione del mutuo da parte di UniCredit Social Impact Banking rientra tra le attività di finanza d’impatto previste dalla Banca che, nello specifico, con il Gruppo Coopselios ha pianificato e condiviso diversi obiettivi ad impatto sociale ex ante per questo progetto, raggiunti i quali Coopselios sarà “premiata” con un’erogazione liberale di 40.000 euro, destinata al sostegno di attività rivolte alle persone con disabilità che frequentano i servizi della cooperativa.

“Il Nuovo Polo Integrato per la Salute di San Giuliano Terme rappresenta un progetto di eccellenza nel portafoglio delle attività del Gruppo Coopselios; grazie all’accordo con il Gruppo UniCredit, il nuovo Polo toscano si configurerà come una struttura all’avanguardia, sia dal punto di vista architettonico che di dotazione scientifica in grado di offrire risposte innovative alle esigenze crescenti e sempre diversificate nel campo della salute e dell’assistenza”, ha dichiarato Raul Cavalli, Direttore Generale del Gruppo Coopselios.

“Come banca attenta al territorio – spiega Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit – abbiamo voluto sostenere il progetto di Coopselios e contribuire alla realizzazione dell’importante Polo Sanitario integrato sull’area pisana. Un’iniziativa ad alto impatto sociale, realizzata grazie al nostro programma Social Impact Banking attraverso il quale lavoriamo su più fronti per favorire lo sviluppo e la crescita delle comunità in cui viviamo. Ciò perché vogliamo essere non solo finanziatori ma anche protagonisti e facilitatori di un cambiamento positivo nella società. Perché siamo convinti che per fare bene, bisogna fare del bene”.