Il castello di Levizzano si tinge di rosa a favore delle donne


Donne straordinarie, che hanno affrontato e sconfitto un carcinoma al seno, raccontano la loro esperienza tramite i loro volti ritratti oggi, letture e poesie di cui sono loro stesse autrici. Succede al Castello di Levizzano Rangone, in provincia di Modena, sabato 12 ottobre, nell’ambito del calendario di appuntamenti dedicati all’ottobre rosa, con “Il Castello si tinge di rosa”.

Un appuntamento a scopo benefico, organizzato dall’Associazione di volontariato attiva a Vignola e Savignano “#iostoconvoi”, con il Patrocinio del Comune di Modena e dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Castelvetro e il supporto di BPER: Banca, pensato per sostenere le donne che si trovano ad affrontare una malattia non facile.

Ed è così che, a partire dalle ore 17.00,alcune pazienti curate presso la Breast Unit dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena, per lanciare un messaggio positivo e sostenere altre donne ancora in cura, hanno deciso di mettersi in gioco aprendo al pubblico una mostra fatta di scatti che le ritraggono, e non solo. A dare supporto a questa mostra e all’iniziativa, ci sarà anche la mostra-evento “SineENrgie”, a cura di Barbara Bembo: un’idea che nasce dalla pubblicazione di poesie “Pensieri rossi” di Evelin Leva, di cui un estratto verrà esposto al castello, e con le quali le fotografie di Barbara Bembo, i dipinti di Elena Fava e le canzoni scelte  e interpretate da Giorgia Morandi verranno messe in relazione. Lo scopo è quello di creare sinergie fra le arti e sinergie fra le donne, in un intersecarsi di forme artistiche differenti, che stimolano sensi differenti, realizzate da personalità femminili differenti, nell’intento comune di esprimere ciascuna la propria peculiarità, attraverso la propria energia comunicativa, la propria arte.Poesie, fotografie, dipinti si intersecano in una danza delle arti, accompagnata dalle straordinaria voce della cantante Giorgia Morandi, che ha selezionato alcuni brani, ispirandosi alle altre espressioni artistiche in mostra.

A seguire le ragazze racconteranno la loro esperienza tramite letture, racconti e poesie, insieme a membri delle associazioni e medici. Avrà poi luogo un aperitivo aperto a tutti, servito dalla Sommelier Barbara Brandoli, e un buffet salutare offerto e curato dall’associazione #iostoconvoi; seguito infinedalla cena, al costo di 50 Euro a persona, il cui ricavato sarà impiegato per finanziare i progetti di #iostoconvoi all’interno del Day Service Oncologico dell’Ospedale di Vignola.

La serata si concluderà con un accompagnamento musicale del Deejay Niccolò Bruni.