Università Popolare di Formigine, dal 9 ottobre il nuovo anno con 91 corsi e 36 docenti su tre bimestri


Inizia l’anno accademico 2019/2020 dell’Università Popolare di Formigine (UPF), il progetto nato nel 2013 con lo scopo di offrire ai cittadini di Formigine e della provincia una serie di corsi aperti a tutti che affrontassero diverse discipline e che gode del patrocinio e collaborazione del Comune di Formigine.

Quest’anno l’offerta, presentata alla cittadinanza martedì 24 settembre alle 20:30 in Sala Loggia, prevede 91 corsi tenuti da 36 docenti suddivisi in tre bimestri, oltre ad eventi occasionali come conferenze e gite turistiche, declinati in cinque aree di interesse: umanistico-letteraria, storico-filosofica, scientifica, artistica ed infine l’area laboratorio. Il primo trimestre prenderà il via mercoledì 9 ottobre con corsi di lingua, uso della tecnologia, pittura, chitarra acustica, filosofia e molto altro presso le Scuole Medie Statali “A. Fiori” in via Pio Donati 8 a Formigine. Sotto la guida del presidente Franco Richeldi e del rettore Beppe Manni, l’Università Popolare ha visto un aumento costante degli iscritti grazie alla qualità dell’offerta e la competenza degli insegnanti. I corsi rappresentano un momento non solo per imparare, ma anche per discutere, confrontarsi, stringere nuove amicizie, facendo dell’UPF una grande opportunità culturale aperta a tutti. Con il nuovo anno inizierà inoltre il progetto “Le Graffette-UPF”, che continuerà l’attività decennale dell’omonima associazione scioltasi a luglio 2019.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria dell’UPF presso Villa Benvenuti il sabato dalle 10:00 alle 12:00, al numero 339/7456902 tutti i giorni dalle 15:00 alle 18:00, sul sito www.unipopformigine.it o tramite email all’indirizzo universitapopolareformigine@gmail.com.