Si concludono domenica all’interno di “Puliamo il Mondo” gli appuntamenti a Formigine con il plogging


Si conclude domenica 29 settembre durante “Puliamo il Mondo” l’esperienza pilota 2019 del Comune di Formigine con il plogging, l’attività sportiva importata dalla Svezia nata dalla fusione delle parole “plocka upp” (raccogliere) e “jogging”, che unisce l’idea di camminare o correre alla pratica di raccogliere da terra piccoli oggetti abbandonati e microrifiuti.

Il progetto, lanciato all’interno della campagna Formigine Extrapulita, che mira a raggiungere gli standard di ecosostenibilità stabiliti dagli obiettivi dell’Agenda Onu 2030, si è sviluppato in sette appuntamenti distribuiti sul territorio di Formigine e le sue frazioni durante il mese di settembre, in concomitanza con il Settembre Formiginese. L’ultimo appuntamento sarà a cura del Circolo Legambiente “Chico Mendes” e il gruppo Ecovolontari di Formigine, che da anni si occupano di promuovere a livello locale iniziative e proposte concrete per la tutela dell’ambiente, del territorio e della biodiversità.

L’evento, previsto per le ore 9:00 con ritrovo davanti al CEAS di Villa Gandini a Formigine, rientra all’interno dell’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”, giornate di volontariato ambientale dedicate alla pulizia di determinate aree dai rifiuti e alla lotta al degrado attraverso la piantumazione di alberi ed il monitoraggio scientifico dell’ambiente. La campagna, volta a creare una forma di partecipazione attiva della cittadinanza verso la tutela dell’ambiente, è stata portata in Italia da Legambiente nel 1993 e quest’anno ha coinvolto 19 città dell’Emilia Romagna nei weekend del 20-22 e del 28-29 settembre.