Resoconto del Consiglio Comunale di Formigine del 26 settembre


Sono sei gli atti approvati dal Consiglio Comunale di Formigine nella seduta di giovedì 26 settembre. E’ stato approvato il rinnovo della convenzione con il Comune di Marzabotto per la gestione associata del servizio di segreteria generale, nonché il bilancio consolidato per l’esercizio 2018. Anche il DUP (Documento Unico di Programmazione) 2020/22, atto fondamentale di indirizzo per l’attività amministrativa del Comune ha ricevuto il via libera dell’aula dopo l’illustrazione del sindaco Costi:

“La nostra programmazione si divide in tre grandi filoni di interventi e progetti – ha evidenziato il primo cittadino – incentivare sicurezza e crescita economica, ridurre le diseguaglianze e aumentare l’inclusione, e infine la rigenerazione urbana e la tutela dell’ambiente. Quest’ultima priorità è assolutamente dovuta per i nostri giovani che manifestano in questi giorni”. Approvate infine le delibere sui revisori di conti e di aggiornamento della disciplina del contributo di costruzione. Fra i testi proposti dai gruppi invece, approvata la mozione proposta dalla consigliera Messori ed emendata dal gruppo Pd dal titolo “dotazione del corpo di polizia municipale di unità cinofila per la prevenzione e il controllo dei fenomeni di spaccio di stupefacenti”. In apertura della seduta anche il saluto all’ex comandante della Polizia Municipale Mario Rossi, da poco pensionato, a cui il sindaco e la presidente del Consiglio Comunale Elisa Parenti hanno consegnato una pergamena.