Ristrutturazioni in ambiente urbano, ora a Vignola conviene di più


Durante l’ultima seduta del consiglio comunale, è stata approvata un’importante delibera che prevede nuovi sgravi, a livello di tassazione comunale, per chi intraprende ristrutturazioni o interventi di rigenerazione in ambito urbano.
In particolare, il consiglio ha recepito la deliberazione dell’assemblea legislativa della Regione n. 186 del 20 dicembre 2018, in materia di “disciplina del contributo di costruzione ai sensi del Titolo III della L.R. 30/07/2013 n. 15 – Semplificazione della Disciplina Edilizia”.

A illustrare cosa cambia all’indomani dell’approvazione di questa delibera è lo stesso sindaco, Simone Pelloni.
“Facoltà del consiglio comunale – spiega il primo cittadino – contestualmente al recepimento di questa delibera, era quello di introdurre nuovi sgravi e semplificazioni, e così è stato fatto. Diverse sono le categorie di edifici e di strutture interessate da questa delibera.
In casi di interventi di edilizia residenziale sociale (ERS), compresi quelli di edilizia residenziale convenzionata, è stata introdotta la riduzione del 50% degli oneri di urbanizzazione secondaria. Analogo discorso vale sulle residenze per anziani e le strutture socio-assistenziali. E’ stata introdotta anche la riduzione del parametro sulle “Aree d’insediamento all’aperto” fino al 50% per determinate attività sportive. Per le tettoie destinate a depositi di materie prime, semilavorati e prodotti finiti connessi ad attività produttive, sono state stabilite riduzioni sulle opere di urbanizzazione primaria e secondaria del 30%. Non sono inoltre state apportate variazioni (che avrebbero potuto essere fatte) sulle opere di urbanizzazione primaria e secondaria per le funzioni residenziali, commerciali, turistico ricettive, produttive e commerciali all’ingrosso. In attesa della redazione del Piano Urbanistico Generale, sul quale i nostri uffici sono al lavoro – conclude Pelloni – con questa delibera, per la quale ringrazio pubblicamente tutti gli uffici che vi hanno lavorato, l’amministrazione comunale attiva una serie di iniziative concrete intese a dare un concreto impulso alla rigenerazione urbana e al recupero dell’esistente”.