Festa per gli 80 anni del Liceo Fanti di Carpi


Il liceo Fanti di Carpi sarà ampliato con  la realizzazione di una palazzina nell’area della sede dell’istituto in via Peruzzi 7.

Il progetto della Provincia sarà realizzato il prossimo anno con un investimento di oltre due milioni di euro finanziati dalla Regione.

Le caratteristiche dell’opera sono state illustrate nel corso della festa per gli 80 anni dell’istituto che si è svolta sabato 21 settembre alla presenza delle autorità, tra cui il sindaco di Carpi Alberto Bellelli, l’assessore alla Scuola Davide Dalle Ave, entrambi ex studenti del liceo, il consigliere regionale Enrico Campedelli, la consigliera provinciale Maurizia Rebecchi, e la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Silvia Menabue.

Come ha ricordato la dirigente dell’istituto Alda Barbi, «il liceo è in costante crescita e ha bisogno di nuovi spazi, basti pensare che nel 2015 gli studenti erano saliti a quasi 1500 con 58 classi e quest’anno sono ulteriormente aumentati a quasi 1850 per 73 classi».

Un segnale questo «della ricchezza dell’offerta formativa e della vitalità dell’istituto – ha affermato il sindaco Bellelli – da sempre un punto di riferimento per la nostra comunità e per la crescita dell’intero territorio».

Come ha illustrato la consigliera Rebecchi, nella nuova palazzina saranno ricavate 17 nuove aule che saranno utilizzate dal liceo Fanti e dal vicino istituto Da Vinci, anche questo istituto in costante crescita; con l’ampliamento saranno eliminati i tre moduli scolastici provvisori, messi a disposizione delle due scuole dallo scorso anno dalla Provincia, per far fronte alla carenza di spazi e in attesa dei fondi per l’ampliamento; un intervento analogo di ampliamento è stato realizzato dalla Provincia al Meucci nel 2017.

Nel comune di Carpi sono quattro gli istituti superiori: Fanti, Da Vinci, Meucci e Vallauri; propongono un’offerta articolata con indirizzi di studio liceale, tecnico e professionale.

Complessivamente in questo anno scolastico gli studenti sono 4481 studenti, in 191 classi; circa il 20 per cento provengono dal territorio reggiano.

Cinque anni fa la popolazione scolastica superiore contava 4022 studenti per 168 classi.