A San Valentino di Castellarano inaugura un itinerario naturalistico dedicato a Massimo Bagni


Domenica 22 settembre si terrà l’inaugurazione del percorso naturalistico intitolato a Massimo Bagni, indimenticabile presidente della coop. La Lumaca di Modena per oltre 15 anni, scomparso nell’ottobre scorso dopo una lunga malattia. Una persona che ha dedicato tutta la sua esistenza alla salvaguardia dell’ambiente. Proprio per questa passione che aveva per la natura, il Comune di Castellarano, insieme alla Pro Loco di San Valentino, al GERS di Roteglia e alla sua famiglia, in collaborazione con la Cooperativa La Lumaca, inaugura domenica 22 settembre un itinerario naturalistico ad anello, che si snoda tra le colline di San Valentino di Castellarano dove ha vissuto per tanti anni.

Il programma della giornata prevede alle ore 14 il ritrovo nel borgo di San Valentino di Castellarano con il saluto delle autorità e la partenza lungo il tracciato 602 Massimo Bagni, della lunghezza di circa 9 chilometri (circa tre ore e mezza di cammino). Ad accompagnare i partecipanti le Guide Ambientali Escursionistiche di La Lumaca, che invitano tutti i partecipanti a raccogliere lungo l’itinerario elementi naturali per realizzare tutti insieme, al termine del percorso, un grande mandala.

Per i più piccoli possibilità di percorrere un itinerario ridotto con laboratori creativi, giochi ed animazioni da parte degli educatori di La Lumaca. Ognuno potrà inoltre creare il proprio braccialetto con il motto keep walking da portare a casa come ricordo della giornata. Nel laboratorio “Pensieri per Massimo e per la Terra” invece si potranno scrivere frasi, aforismi, pensieri o poesie su basi in legno, pietra o altri materiali naturali da dedicare a Massimo Bagni, che verranno successivamente disposti lungo il sentiero.

Per informazioni: coop. La Lumaca, tel. 059.8860012, info@lalumaca.org.