Scivola in un dirupo e muore mentre è a funghi con il suocero


Altro grave incidente sul nostro Appennino. Verso le 13 i Vigili del Fuoco sono stati attivati da un familiare che segnalava un incidente occorso a due congiunti  – genero di 68 anni e suocero 84enne – a funghi nei boschi di Trignano (Fanano) in località Cappelbuso, vicino alla linea gotica. Attivate le squadre dei Vigili del fuoco via terra e l’elicottero da Bologna, oltre al 118 e al soccorso alpino per la necessità di soccorso sanitario. I due uomini sono stati individuati nei boschi dai Vigili del Fuoco: il 68enne C.D., residente a Vignola, è precipitato in un dirupo per una cinquantina di metri, morendo praticamente sul colpo. Raggiunto dai soccorritori è stato dichiarato deceduto da sanitari 118.

Sono stati i pompieri ad avvistare dall’alto, grazie all’elicottero di Bologna, in un’area estremamente impervia, il punto in cui si trovava la salma e, in cima al dirupo, l’83enne rimasto incolume. Hanno quindi dato le coordinate ai soccorritori. Ottenuto il nulla osta della Procura, i tecnici Saer e del Sagf hanno recuperato la salma con l’ausilio di corde portandola in una zona meno impervia dove l’elicottero 118 di Pavullo ha potuto recuperarla col verricello per condurla al campo base di Trignano, da dove le onoranze funebri hanno provveduto al trasporto a Modena in Medicina legale. L’83enne è stato invece recuperato col verricello dai vigili del fuoco, e condotto sempre al campo base, da dove ha potuto raggiungere casa senza bisogno di cure mediche.