Sassuolo piange il giornalista Corrado Roncaglia


Corrado Roncaglia, 56 anni, si è spento all’Ospedale di Sassuolo dove era ricoverato da qualche tempo per l’aggravarsi di una grave malattia. Con lui se ne va un altro pezzo del giornalismo del nostro distretto: addetto stampa al Comune di Sassuolo, direttore responsabile del periodico del Comune era stato anche corrispondente per i quotidiani locali.

Roncaglia era entrato in Comune a fine anni Ottanta. Si era laureato in Storia a Parma ed era giornalista professionista dal 1995. Lascia la moglie Letizia e il fratello Claudio a cui vanno le condoglianze della redazione di Sassuolo2000.

Le esequie si terranno domattina – mercoledì 11 settembre – alle 10.30 in San Giorgio a Sassuolo (ore 10,15 partenza dalle camere ardenti dell’Ospedale di Sassuolo per la Chiesa Parrocchiale di San Giorgio, quindi proseguimento per l’ara crematoria di Modena).

****

Il Comitato comunale dell’Associazione Nazionale Partigiani D’Italia esprime profondo cordoglio e tristezza per la prematura scomparsa di Roncaglia, “giornalista, per molti anni direttore responsabile del periodico del Comune di Sassuolo, intellettuale colto, attento e riservato, appassionato della sua città, Sassuolo, e partecipe della storia e della vita presente della comunità sassolese.

Nominato dal 1998 dall’Amministrazione Comunale di Sassuolo quale suo rappresentante in seno al Consiglio Direttivo dell’Istituto per la storia della Resistenza e della Società contemporanea di Modena cui ha dato il suo costante apporto e alle cui ricerche storiche ha contribuito, è sempre stato fedele agli ideali del liberalismo e della democrazia e ai principi costituzionali nati dalla lotta di Liberazione alla quale il padre aveva partecipato.

A.N.P.I lo ricorda anche per la cura e la competenza oltre che per l’attenzione particolare ai giovani studenti, con le quali ha organizzato per tanti anni lo svolgimento e i contenuti culturali delle celebrazioni delle Feste civili, alle quali mai è mancata la sua presenza, sinché è stato possibile. La sua collaborazione è stata sempre feconda e ravvivata da sincera amicizia.

Al fratello e alla Famiglia le più sentite condoglianze per la grave perdita”.

****

Il Partito Democratico di Sassuolo esprime tutto il suo cordoglio e la sua vicinanza alla famiglia di Corrado Roncaglia, storico responsabile dell’ufficio stampa del Comune di Sassuolo,  che ci ha lasciati dopo una lunga  malattia. Gli amministratori che si sono succeduti  e i cittadini di Sassuolo ne hanno potuto apprezzare, negli anni, la serietà, la preparazione, ma soprattutto  la mitezza e la gentilezza, veramente fuori dell’ordinario, che lo caratterizzavano. L’amore per la scrittura, per la cultura,  e per la sua città, di cui era una delle memorie storiche, in quanto esperto di storia locale, hanno reso prezioso, per tanti anni, il suo lavoro a favore dell’Amministrazione e della città tutta.

Ciao e grazie  Corrado, la tua Sassuolo non ti dimenticherà.

****

Il gruppo consiliare di Forza Italia in Consiglio Comunale a Sassuolo si unisce al cordoglio per la scomparsa del giornalista Corrado Roncaglia:

“Siamo profondamente addolorati della scomparsa di Corrado Roncaglia. Per chi, come noi, ha avuto avuto la possibilità di conoscerlo in anni di attività all’interno del Consiglio e dell’amministrazione comunale, Corrado si è sempre dimostrato oltre ad un professionista serio e preparato, una persona educata e per bene” – ha affermato il consigliere azzurro Claudia Severi.

“Lo ricorderemo per quanto amava, per la sua passione per Sassuolo e per la storia, per quelle doti umane e professionali che per lunghi anni hanno offerto un valore aggiunto non solo al settore comunicazione di cui si occupava, e del quale era responsabile, ma al Comune tutto che oggi lo ricorda e lo ricorderà con profondo affetto”.