Ciclisti svizzeri e francesi si godono l’Appennino reggiano


La sezione Velorando Vaudoise del Touring Club Svizzero ha scelto Castelnovo Monti come base per una serie di escursioni in bicicletta nell’Appennino Reggiano. Dal 5 all’8 settembre un gruppo di 15 cicloturisti della Svizzera francese, giunti da Losanna, Vaud e Mouthe, ha soggiornato in albergo nel capoluogo montano, pedalato sulle strade del crinale, ma anche vissuto a stretto contatto con associazioni locali e conosciuto eccellenze, tradizioni e attività del territorio.

All’arrivo a Castelnovo è scattata l’”operazione ospitalità”, e ai ciclisti elvetici e francesi è stato offerto un ventaglio di opportunità che gli ha permesso di verificare i punti di interesse degli itinerari e adattare i loro programmi a visite guidate ed occasioni di incontro con realtà locali. In una delle giornate dello stage, gli ospiti stranieri hanno anche condiviso la loro passione per le due ruote con quella dei cicloturisti locali, lasciandosi guidare dai nuovi amici della Asd Università del Pedale che nella giornata di sabato li hanno accompagnati in un percorso di 120 km che da Castelnovo si è sviluppato con varie soste fra Carpineti, Baiso, Valestra, Toano, Villa Minozzo, Ligonchio e Cervarezza. Chiara Borghi, Assessore al Turismo, ha dato il benvenuto al gruppo svizzero-francese e lo ha accompagnato in visita alla Latteria Sociale Casale di Bismantova. I cicloturisti hanno avuto modo di conoscere il ciclo di produzione, degustare e apprezzare il Parmigiano Reggiano di Montagna. Le cattive condizioni meteo hanno limitato, ma non impedito l’escursione alla Pietra di Bismantova e la passeggiata in centro storico, mentre il September Tirol Fest, che si è svolto all’Oratorio Don Bosco, è diventata l’occasione per approfondire anche a tavola la conoscenza fra cicloturisti locali e svizzeri.

Per l’Università del Pedale si sono particolarmente impegnati a promuovere e sostenere l’iniziativa i membri del comitato direttivo Giuseppe Morelli, Gianni Leurini e Cinzio Campani. La guida responsabile del gruppo del Touring Club Svizzero, Pierre Cecconi, e il Vice Presidente del Velorando Vaud Pierre-Alain Reymond si sono detti entusiasti dell’ospitalità ritrovata a Castelnovo, e particolarmente colpiti dAl territorio da loro stessi definito molto adatto ai loro obiettivi, non solo per i percorsi panoramici che hanno permesso di ammirare la Pietra da ogni angolo dell’Appennino, ma anche per lo scarso traffico incontrato sulle strade, per altro caratterizzate da sali-scendi molto belli e non troppo impegnativi. Nell’ambito di un rinnovando progetto “Castelnovo ne’ Monti, un paese per lo Sport”, insieme all’Ufficio turistico locale, ha supportato l’organizzazione delle varie iniziative Franco Castagnetti.