L’auto è in panne e lui ruba furgone del latte: arrestato a Fabbrico


Dopo una lite in famiglia si è allontanato con l’auto del figlio. Rimasto a piedi a seguito di un incidente ha raggiunto un azienda agricola del comune di Novellara rubando il furgone del latte che gli addetti alla mungitura stavano caricando; a seguito del furto ha versato a terra 200 litri di latte. Sulla strada che lo riportava a casa si è imbattuto in una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Campagnola Emilia che avevano raggiunto l’abitazione dell’uomo avendo rinvenuto l’auto del figlio in stato di abbandono. Inevitabile dunque l’arresto, con l’accusa di furto aggravato dell’uomo, un 57enne cittadino bulgaro residente a Fabbrico. Lo stesso, al termine delle formalità di rito, è stato rimesso in libertà in attesa del processo, non essendo state avvisate esigenze cautelari.

L’origine dei fatti poco prima delle 4 di ieri notte quando una pattuglia di Campagnola Emilia, nel corso di un servizio di controllo del territorio, si recava in via Cantone a Reggiolo dove era stata segnalata la presenza di un’autovettura ferma sulla corsia di marcia. Sul posto i carabinieri accertavano che si trattava di un fuoristrada intestato a un 27enne bulgaro di Fabbrico e che non risultava rubato. I carabinieri, dopo aver messo in sicurezza il mezzo accostandolo sul ciglio della strada, si recavano presso l’abitazione del giovane per gli accertamenti del caso. Qui appuravano che i fuoristrada era stato preso dal padre del proprietario dopo una lite in famiglia con il quale si era dileguato. Durante gli accertamenti arrivava nota di ricerca di un furgone adibito a trasporto del latte, rubato poco prima all’interno di un’azienda agricola di Novellara. Nello stesso frangente i militari notavano sopraggiungere proprio il furgone, che fermato è risultato essere condotto dal padre del giovane dove i carabinieri stavano facendo gli accertamenti. L’uomo veniva quindi tratto in arresto per furto aggravato. Come accertato dai militari l’uomo, rimasto in panne con l’autovettura del figlio, aveva raggiunto l’azienda agricola di Novellara dove aveva rubato il furgone del latte, utilizzato per tornare a casa. All’atto del furto sono finiti per strada oltre 200 litri di latte.