Sicurezza, stipulato accordo di programma sul progetto “Territorio sotto controllo”


Ammonta a poco più di 65.000 euro il contributo economico che la Regione Emilia-Romagna ha concesso al Comune di Formigine, approvando un accordo di programma tra i due enti, per realizzare il progetto denominato “Territorio sotto controllo – Formigine sicura con tecnologie e sostegno ai soggetti deboli”.

Il progetto, del costo complessivo di 94.000 euro, finanziato dal Comune per la parte non coperta dal contributo regionale, è finalizzato a promuovere azioni di prevenzione situazionale nel territorio comunale, al fine di rafforzarne il presidio e gli interventi a favore delle vittime di reato per incrementare la sicurezza di soggetti deboli. Gli interventi di prevenzione situazionale comprendono l’installazione di telecamere di videosorveglianza posizionate in punti strategici nell’area di pertinenza dell’asilo nido Momo di Casinalbo, e il potenziamento della pubblica illuminazione nel tratto di pista ciclabile adiacente via Stradella, tra il capoluogo e Ubersetto.

Infine il progetto interviene sulle attività dello sportello “Non da soli”, presso il servizio di Polizia Locale, servizio di supporto alle vittime di reati predatori sul territorio comunale, che fornisce aiuto nel percorso di uscita dall’evento delittuoso come l’erogazione di contributi per le spese sostenute, il supporto nella duplicazione di documenti, oltre a fornire informazioni sui servizi territoriali utili per la situazione specifica. Si tratta del terzo accordo di programma che il Comune di Formigine stipula con la Regione Emilia-Romagna negli ultimi tre anni per interventi in tema di sicurezza, per contributi che nello stesso arco temporale hanno superato complessivamente i 150.000 euro.