Welcome to Modena 2029, il turismo cresce e guarda al futuro


Imprese innovative, startup, giovani e team informali di creativi possono iscriversi fino alle 12 di lunedì 2 settembre per partecipare al premio “Welcome to Modena 2029” indetto dal Comune (alla pagina comune.modena.it/welcometomodena2029 il bando online con modulistica). L’invito è ad elaborare nuovi progetti e soluzioni per attività future tra nuove tecnologie e nuove mobilità, vision, innovazione e fattibilità.

Modena, che registra una costante crescita di turisti, sia dall’Italia sia dall’estero, intende investire e premiare idee e progetti a supporto dell’offerta, con un orizzonte che guarda avanti a dieci anni, per sostenere un processo di reale innovazione.

Sul consolidamento del turismo parlano chiaro i dati resi noti di recente sui primi cinque mesi 2019, elaborati dalla Regione Emilia-Romagna sulle base delle informazioni dalle strutture ricettive. Da gennaio a maggio quasi 300 mila turisti sono stati a Modena e provincia (+ 4,5 % sullo stesso periodo 2018) con un aumento anche degli stranieri (più 4 per cento, oltre 80 mila persone). Nei primi cinque mesi 2019 Modena città cresce del più 8,7 per cento, mentre il resto della regione, con meno 5,8 per cento di stranieri, non cresce, e solo Rimini, ha un segno positivo: + 3,3 %).

I pernottamenti a Modena aumentano del 7,6 sfiorando quota 700 mila. In città l’aumento è dell’11,6 per cento (oltre 265 mila in cinque mesi) con un boom a maggio dove gli alberghi hanno fatto segnare un più 23 per cento rispetto al 2018 (30 mila turisti in città, 12 mila dei quali stranieri, e oltre 65 mila pernottamenti).

“Questi numeri – commenta l’assessora a Turismo e Promozione della città Ludovica Carla Ferrari – confermano l’importanza degli eventi di qualità di livello nazionale e internazionale come Motor Valley Fest e Giro d’Italia, che diventano anche volano di promozione, come aveva già dimostrato il Festival Filosofia. E rilanciano il ‘brand Modena’ – sottolinea Ferrari – consentendo agli operatori di costruire pacchetti che valorizzano le attrattive del territorio: motori, arte e cultura (a partire dal sito Unesco, tra biglietto unico e Ghirlandina aperta), Belcanto nel nome di Pavarotti, e buon cibo, con eccellenti prodotti di chiara identità modenese, come l’Aceto balsamico tradizionale. È anche sulla base di questi risultati che il Comune, col Laboratorio Aperto all’ex AEM, lancia il percorso di selezione d’idee sul turismo futuro ‘Welcome to Modena 2029’”.

Gli innovatori, le imprese e le startup che vogliono mettersi in gioco in questa sfida dovranno presentare soluzioni, prodotti e/o servizi in uno o più ambiti: Nuove Tecnologie, presentando progetti che prevedano l’adozione di tecnologie altamente innovative per la fruizione e la promozione del patrimonio turistico, culturale e ambientale della città e del territorio; Nuove Mobilità, elaborando progetti che prevedano l’utilizzo di veicoli e/o macchinari capaci di innovare completamente il percorso di visita della città e del territorio; Nuovi modelli di attività economica del futuro nella città, individuando progetti di nuovi modelli commerciali o ricettivi capaci di contaminare e sviluppare funzioni e attività.

Per partecipare occorre inviare il modulo pubblicato online, entro le 12 del 2 settembre 2019, con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo mail (politicheeconomiche@cert.comune.modena.it). Un team di esperti del turismo e dello sviluppo d’impresa eseguirà una prima valutazione delle proposte presentate. I rappresentanti di quelle ritenute tra le migliori saranno chiamati a presentarle alla giuria al Laboratorio Aperto di Modena, in un evento aperto al pubblico nell’ambito del programma di Modena Smart Life 2019, previsto dal 27 al 29 settembre 2019.

Saranno selezionati fino ad un massimo di 10 progetti in base a criteri definiti che vanno dalla “vision” alla rilevanza rispetto agli ambiti di intervento; dall’innovazione al radicamento sul territorio; dalla fattibilità alla scalabilità e replicabilità, al team.

Ai due migliori progetti, decretati nella stessa giornata, verrà riconosciuto un premio di 4 mila euro per il primo classificato, e un premo di tremila euro al secondo.

Sarà assegnato, inoltre, il premio speciale “Laboratorio Aperto di Modena” dedicato al progetto con il maggiore grado di maturità di mercato. I vincitori del premio speciale avranno diritto ad accedere a un programma di accelerazione personalizzato della durata di tre mesi disegnato dagli esperti del Laboratorio Aperto.

La partecipazione alla competizione è gratuita.

Informazioni online (www.comune.modena.it/welcometomodena2029).