Sabato 3 agosto “Lungo le Antiche Sponde” a Castelnuovo Rangone


Prosegue senza sosta la rassegna “Lungo le Antiche Sponde”, inserita nel cartellone del progetto Armoniosamente. Il prossimo imperdibile concerto avrà luogo sabato 3 agosto 2019, alle ore 05:30, presso il Parco Rio Gamberi – Tenda/Monumento dedicata agli Indiani d’America, a Castelnuovo Rangone.

Il protagonista di questo particolare concerto sarà il violoncellista Luca Provenzani che, con il suo “Concerto all’alba – Note e suoni della natura”, ci  incanterà con diverse Suite per violoncello solo di Bach.

Si invita a portare una coperta o un cuscino per sedersi sull’erba a contatto con la natura. A seguire colazione con pasta e caffè (costo € 2) a cura di Castelnuovo Immagina.

In caso di pioggia l’iniziativa sarà annullata. L’ingresso al concerto è gratuito.

 

Luca Provenzani

Violoncellista, allievo per quindici anni dell’indimenticabile M° Franco Rossi, si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze. Frequenta i corsi di perfezionamento con Yo-Yo Ma, Mischa Maisky, Alexander Lonquich, Dario De Rosa, Anner Bijlsma, Mario Brunello ottenendo borse di studio e prestigiosi riconoscimenti: borse di studio all’Accademia Chigiana di Siena, alla Fondazione Romanini di Brescia, al Concorso Vittorio Veneto e alla Scuola di Musica di Fiesole; primi premi ai concorsi di Chieti, Milano, Moncalieri, Genova ed altri.

Vincitore della Selezione giovani solisti indetta dall’ORT nel 1994, eseguendo il concerto di Saint-Saens, è stato invitato ad esibirsi successivamente dall’Akademisches Orchester di Friburgo ed è stato scelto dalla Rai per rappresentare l’Italia a Lisbona in un concerto da camera radiotrasmesso in diretta in tutta Europa. Si esibisce spesso come solista in varie orchestre: tra queste segnaliamo nel 2007 l’esecuzione del Triplo di Beethoven con Andrea Tacchi e Michele Campanella e l’Orchestra della Toscana e nel 2008 la collaborazione con il violoncellista Giovanni Sollima sempre con l’ORT.

Dal 1994 suona in duo con la pianista Fabiana Barbini e insieme ottengono numerosi riconoscimenti: nel 1995 il II premio al Concorso Internazionale di Caltanissetta e il I premio al Concorso ARAM di Roma che ha permesso loro di effettuare una tournée in Germania e Polonia. Nello stesso anno il duo ha vinto il XIX Concorso “Cilea” di Palmi ottenendo inoltre il premio speciale della giuria per l’esecuzione di Beethoven. Nel 1997 ottiene il II premio al Concorso Città di Corsico (MI) ed il III premio al prestigioso Concorso Internazionale “ Premio Trio di Trieste“, ricevendo in entrambe le manifestazioni  il premio speciale come miglior duo italiano. Nel 1998 riceve il I premio con menzione speciale al XXI concorso “Cilea” di Palmi. Nel 1999 consegue il I premio al prestigioso Concorso di Castelfranco Veneto aggiudicandosi inoltre il premio speciale per l’esecuzione di Brahms, ed una serie di concerti nelle più importanti stagioni italiane. Il Duo ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche per la RAI ed ha suonato per prestigiose stagioni concertistiche (Amici della musica di Firenze, Mestre, Padova,Verona, Bologna Festival, Agimus Nazionali, Cidim di Roma, Ravenna Festival, Teatro della Fenice, C.C. Bellunese, MusikHalle di Amburgo, Accademia Chopin di Varsavia, Conservatorio di Lisbona, AsoloMusica, Rathaus di Lubecca). Come camerista, Provenzani si esibisce spesso in duo con il fagottista Paolo Carlini, è membro del Trio Florentia e del Sestetto d’archi di Firenze.

 

Intensa la sua attività di primo violoncello con importanti orchestre come l’OSER di Parma, la RAI di Torino e la Symphonica Toscanini. Stabilmente ha ricoperto il ruolo di concertino con obbligo del primo violoncello al Teatro dell’Opera di Roma e a partire dal 2001 di primo violoncello presso l’Orchestra della Toscana.

 

L’attività didattica di Provenzani l’ha portato a insegnare presso l’Istituto Musicale di Carpi, Livorno e Siena, oltre che presso i Conservatori di Bologna e Firenze. Insegna al corso triennale di violoncello presso la Scuola di Musica di Fiesole e la Camu di Arezzo. È fondatore e Direttore della Scuola di Musica “Le 7 Note” di Arezzo.

 

Provenzani affianca all’attività violoncellistica anche un importante impegno come organizzatore di eventi.

Luca Provenzani dal 1997 è Presidente e Direttore Artistico della sezione di Firenze dell’A.Gi.Mus. (Associazione Giovanile Musicale) organizzando per la stessa numerosi concerti e curando la stagione dei concerti in ospedale “Careggi in Musica”, nonché l’attività dell’orchestra AgimusArte.

Nel 2008 per i dieci anni della manifestazione “Careggi in Musica” il Presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito all’A.Gi.Mus. il Premio di Rappresentanza per “l’alto valore sociale ed artistico dell’iniziativa”. Dal 2005 cura l’attività concertistica dell’associazione aretina “Le 7 Note” occupandosi oltre della stagione concertistica in ospedale “Musica al San Donato” anche della direzione didattica della scuola di musica “Le 7 Note”, creando per la città un importante circuito culturale.