Controlli congiunti di Polizia di Stato e Municipale in alcuni comuni della bassa modenese


Nella giornata di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Mirandola con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e di uomini della Polizia Locale dell’area U.C.M.A.N., nell’ambito dei Controllo Integrato del Territorio, hanno effettuato un servizio mirato alla prevenzione e repressioni dei reati predatori, dell’immigrazione clandestina e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Le verifiche, che hanno interessato non solo Mirandola, ma anche i comuni di Medolla e San Possidonio, hanno portato all’identificazione di 82 persone, di cui 13 di nazionalità straniera, e 22 autoveicoli. Quattro i posti di blocco predisposti lungo le principali arterie stradali.

Particolare attenzione è stata riservata all’area verde adiacente gli impianti sportivi del comune di Medolla, oggetto di segnalazione anche da parte dei cittadini per la presenza di persone dedite al consumo di sostanze stupefacenti.

Durante l’attività sono stati effettuati anche controlli, estesi agli avventori, a quattro esercizi commerciali, tre dei quali sanzionati amministrativamente e in un caso penalmente per violazioni relative alla mancata esposizione di documentazioni previste per legge.