Il Comune di Scandiano partecipa alla commemorazione della strage di Bologna


Venerdì 2 agosto, 39° anniversario della strage di Bologna. Anche quest’anno il Comune di Scandiano parteciperà alla commemorazione della strage nella stazione, avvenuta nel 1980. La città sarà rappresentata dall’Assessore “Città collegata e delle possibilità” Elisabetta Leonardi congiuntamente al Presidente del Consiglio Comunale di Casalgrande Marco Cassinadri accompagnati da un agente di polizia municipale con Gonfalone dell’Unione Tresinaro Secchia. Scandiano è presente ogni anno alla cerimonia perché nell’attentato, che provocò 85 morti e oltre duecento feriti, la comunità perse Eleonora Geraci, di 46 anni. Con lei anche il figlio, Vittorio Vaccaro, di 24 anni, che s’era da poco trasferito a Casalgrande: i due si trovavano quella mattina in stazione perché attendevano parenti.