Tutto pronto per il concerto d’esordio della 32^ edizione della prestigiosa rassegna Albinea Jazz. Ad aprire gli spettacoli sarà, alle ore 21.30 di giovedì 18 luglio, il concerto del grande pianista meranese Franco d’Andrea che si esibirà alla Cantina di Albinea-Canali.

Con oltre 160 dischi incisi in Italia e all’estero e 20 premi Top Jazz vinti nella sua carriera, di cui 11 nella categoria “Musicista italiano dell’anno”, D’Andrea è ormai considerato uno dei migliori pianisti contemporanei e rappresenta l’eccellenza che il jazz italiano ha saputo partorire negli ultimi 50 anni. Un’unicità la sua, testimoniata da più di duecento brani composti, autorevoli riconoscimenti accademici, centinaia di collaborazioni con musicisti di tutto il mondo, masterclass tenute in diverse scuole e accademie. Fino, ovviamente, alle tante formazioni che ha saputo incendiare con il suo sconfinato talento. Il pianista ha tracciato con i suoi dischi, i suoi concerti e la sua attività didattica un percorso tutto personale nel jazz, portando avanti una ricerca profonda nell’ambito della musica afroamericana, dando vita a progetti ambiziosi che vanno dal solo ai grandi ensemble, sempre mantenendo una cifra estetica e poetica estremamente originale.

Venerdì 19 luglio si terrà l’evento clou nella splendida cornice di villa Arnò: alle 21.30 saliranno sul palco “Terence Blanchard and the E-Collective”, gruppo composto da Terence Blanchard alla tromba, Charles Altura alla chitarra, Aaron Parks a pianoforte e tastiere, David Ginyard, Jr. al basso e Gene Coye alla batteria.

Il festival si chiuderà sabato 20 luglio, alle 21.30, con l’assegnazione del premio “Roberto Zelioli” e il concerto al Parco dei Frassini del “Bsde 4tet”. La formazione è composta da Daniele Nasi al sax, Jung Taek “JT” Hwang alle tastiere, Giacomo Marzi al basso e Aleksandr Škorić alla batteria.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013