“Note e Arte nel Romanico”, domenica appuntamento a Riolunato


Prosegue la rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” con il suo terzo appuntamento che avrà luogo domenica 14 luglio 2019, alle ore 17, presso la Chiesa di San Geminiano, a Castellino di Brocco (Riolunato).

Protagonista della serata sarà l’Ensemble Classica, formato da Romano Pucci al flauto, Fabio Spruzzola alla chitarra ed Ivano Brambilla al clarinetto e al mandolino.

Con il programma “Ensemble Classica Trio”, i nostri artisti ci proporranno una magica serata all’insegna dei più celebri brani d’Opera arrangiati per flauto, chitarra, clarinetto e mandolino.

Al termine del concerto, si terrà la visita del Borgo di Castellino di Brocco.

 

ROMANO PUCCI

Ha studiato con Silvio Clerici, diplomandosi a pieni voti al Conservatorio di S. Cecilia in Roma. Nel 1980 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale dell’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, confermandosi come virtuoso dello strumento tra i più raffinati e versatili della sua generazione. Il noto compositore Goffredo Petrassilo l’ha definito “interprete esemplare”, i giornali hanno scritto di lui come di “…un flauto magico…” Per molti anni primo flauto della prestigiosa Orchestra Filarmonica e del Teatro alla Scala di Milano, ha tenuto concerti e realizzato opere e balletti nei più prestigiosi teatri del mondo, collaborando con i migliori direttori d’orchestra di ogni paese. È chiamato a tenere masterclass in Italia e all’estero: è stato docente presso l’Accademia della Scala, l’Accademia Hipponiana di Reggio Calabria, i corsi estivi di Lanciano e di Arena International in Croazia.

 

FABIO SPRUZZOLA

Allievo di Giorgio Oltremari, si è poi diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano, dove in seguito ha frequentato il biennio specialistico con il M° Paolo Cherici laureandosi a pieni voti. Perfezionatosi con Oscar Ghiglia e Ruggero Chiesa, negli anni ‘80 ha vinto numerosi premi e concorsi di esecuzione musicale. È stato collaboratore musicale del Piccolo Teatro di Milano, del Teatro dell’Opera di Genova e del Teatro alla Scala di Milano per l’allestimento di opere e spettacoli con musiche di Verdi, Rossini, Donizetti e Castelnuovo Tedesco. È attivo da anni sulla scena concertistica in qualità di solista ed in prestigiose formazioni cameristiche come Archi della Scala, Sestetto Scaligero e Orchestra di Bergamo, con cui si è esibito nelle sale da concerto di tutto il mondo. Docente di chitarra presso il Conservatorio di Milano, ha insegnato al Conservatorio di Udine, di Verona e di Novara e tenuto corsi di perfezionamento presso l’Accademia Hipponiana di Reggio Calabria e l’Agimus di Viterbo.

 

IVANO BRAMBILLA

Inizia la sua carriera concertistica esibendosi come solista nella sala Verdi del Conservatorio di Milano, accompagnato dall’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, ottenendo lusinghieri consensi di pubblico e critica. È docente di clarinetto, suona con varie orchestre ed é attivo nel campo della musica da camera, in varie formazioni. Ha registrato l’integrale delle composizioni per corno di bassetto e clarinetto di Mozart in collaborazione con Antony Pay ed altri cd che spaziano in vari generi musicali, fino ad arrivare al jazz. Si è esibito in manifestazioni di grande prestigio: Palazzo dei congressi di Strasburgo, Texas Tech University e Columbus University U.S.A., Clarinet Festival di Pechino, Clarinetfest di Ostenda. Diplomato anche in mandolino, lo suona da vero “virtuoso” interpretando la sua letteratura originale, tra cui i concerti di Vivaldi per mandolino e archi con Archi della Scala e Orchestra G. d’Arezzo, ed interessanti trascrizioni.