Sistematica mancata emissione di scontrino fiscale: chiuso negozio etnico di viale Gramsci a Modena




Questa mattina i Finanzieri del Comando Provinciale di Modena hanno messo i sigilli ad un “negozio etnico” in viale Gramsci. Le Fiamme Gialle hanno eseguito la chiusura temporanea dell’esercizio in ottemperanza al provvedimento di sospensione temporanea della licenza, emanato dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate. La sanzione, che può andare da un minimo di tre giorni ad un massimo di sei mesi, prevista dal decreto legislativo 471 del 1997, viene emanata, quale sanzione amministrativa accessoria, nei confronti degli esercenti attività commerciali che abbiano commesso quattro distinte violazioni all’obbligo di emettere lo scontrino fiscale, compiute in nell’arco di cinque anni.

Nel caso specifico nei confronti del negozio, sono state contestate, dai Finanzieri della Compagnia Modena, quattro distinte violazioni, compiute in giorni diversi, nell’arco di soli tre anni. L’attività, in passato gestita dalla ditta individuale di una cittadina di origini ghanesi, risulta, da febbraio di quest’anno, formalmente passato nelle mani della ditta del fratello della stessa circostanza che non ha impedito, tuttavia, l’irrogazione del provvedimento di sospensione temporanea. Da inizio anno, i finanzieri della Compagnia Modena hanno già eseguito 19 chiusure temporanee nei confronti di altrettanti esercizi commerciali attivi in città, tutti responsabili di aver commesso quattro violazioni, nell’ultimo quinquennio, all’obbligo di emissione dello scontrino.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013