A Bologna un “cric” puntellerà alcuni piloni deteriorati del Ponte Bacchelli in viale Togliatti. L’intervento entro settembre


Foto: Google Maps

Il Comune anticiperà a quest’estate uno degli interventi previsti nel Piano lavori pubblici 2020, per mettere ancora più in sicurezza il ponte Bacchelli che corre sul Reno in viale Togliatti dotando di appoggi provvisori, a scopo precauzionale, alcuni dei piloni in calcestruzzo che risultano deteriorati. Lo ha deciso la Giunta con una delibera che sarà sottoposta al Consiglio per autorizzare l’anticipo dei lavori, con un investimento di 190 mila euro. L’intervento si è reso necessario dopo che nel corso dell’ultimo monitoraggio trimestrale, nel mese di aprile, gli esperti hanno segnalato un aggravamento delle condizioni del calcestruzzo dei piloni, già sotto osservazione dal 2018.

L’intervento consiste nel posizionare a pochi millimetri dalle travi dei puntelli di sicurezza che faranno da eventuale “cric” per i piloni ammalorati, fino all’intervento di ristrutturazione in programma nel 2020, per il quale è stato investito un milione di euro. È inoltre prevista l’installazione di un sistema elettronico di allerta che avviserà il Comune in caso di eventuali microcedimenti.

Durante l’esecuzione dei lavori dell’anno prossimo, questi presidi di sicurezza diventeranno di supporto effettivo e risulteranno utili nelle fasi di parziale demolizione del calcestruzzo ammalorato dei piloni, sostenendo il ponte.
Dopo l’approvazione del Consiglio, i lavori saranno assegnati e condotti a termine entro settembre 2019: non sarà necessario chiudere al transito il ponte Bacchelli, ad eccezione dei veicoli sopra le 40 tonnellate.