Sicurezza a Modena: Tollari (UIL) plaude la dichiarazione del Sindaco


Il Segretario Generale della CST UIL di Modena e Reggio Emilia Luigi Tollari, condivide e plaude l’importante dichiarazione del Sindaco Muzzarelli relativa alla necessità di procedere coi fatti e non con le chiacchiere in merito ai rimpatri, più volte annunciati e mai realizzati dal ministro Salvini.

Il Sindaco come rappresentante di tutta la comunità dei modenesi, preoccupata sinceramente della sicurezza, ha evidenziato con chiare lettere la necessità di attuare i provvedimenti di espulsione di chi di fatto, per i reati commessi, perde i requisiti per poter rimanere nel nostro paese, invocando, da parte di tutte le istituzioni, comportamenti coerenti.
Se il sistema dell’accoglienza mette in campo risorse pubbliche per dare formazione, ospitalità, cura ai richiedenti asilo e alle loro famiglie, garantendo la tenuta sociale e nella stragrande maggioranza dei casi il successo delle politiche di integrazione attivate, per chi esce dal sistema non vi è altra risposta che l’allontanamento. I gravissimi recenti episodi criminosi con persone con già in tasca il provvedimento di espulsione, mai attuato dal ministero dell’interno testimoniano ancora di più il fatto che è facile fare propaganda, ma è difficile fare i fatti.