Donnarumma (Cisl): “Nuovi amministratori pubblici continuino dialogo con sindacato”


“Auspichiamo che i nuovi sindaci e quelli riconfermati sappiano lavorare sempre in un’ottica distrettuale all’interno dell’Unione dei Comuni, per tentare di dare risposte ai diversi bisogni delle nostre comunità”. Lo afferma Daniele Donnarumma, responsabile Cisl Emilia Centrale zona Sassuolo-Scandiano, augurando buon lavoro agli amministratori pubblici, sia di maggioranza che di minoranza, chiamati tra il 26 maggio e 9 giugno a tutelare il bene comune e non gli interessi di una sola parte.

“Conclusi i ballottaggi, inizia ora il tempo dell’impegno per mantenere le promesse fatte – dice Donnarumma – Ricordiamo ai sindaci neo eletti che il sindacato ha presentato una piattaforma, discussa anche durante la campagna elettorale, in cui si chiede di proseguire sulla strada della contrattazione sociale e territoriale praticata in questi anni.
Dobbiamo continuare il proficuo dialogo sociale e il reciproco ascolto attivo sui temi a noi cari: il lavoro e la sua qualità, legalità e sicurezza nei luoghi di lavoro, lotta all’evasione ed elusione fiscale, maggiore impegno sulle politiche abitative e socio-sanitarie, riduzione delle rette e tariffe pubbliche, incentivi agli investimenti pubblici e privati, trasporto e mobilità sostenibili, welfare contrattuale e formazione, ecc.
I temi in agenda sono tanti e complessi. Auspichiamo, perciò, – conclude il responsabile Cisl Emilia Centrale zona di Sassuolo e Scandiano – che anche a livello locale non manchi l’impegno comune a ricercare proposte e soluzioni nell’interesse della comunità”.