Il nuovo sindaco di Maranello, Zironi: “Subito al lavoro per il bene della comunità”


Luigi Zironi è il nuovo sindaco di Maranello. E’ stato eletto domenica 9 giugno al secondo turno con il 65,84% dei voti, contro lo sfidante Luca Barbolini che ha raggiunto il 34,16%. Al turno di ballottaggio hanno votato 6.839 elettori: dei 6.754 voti validi, 4.447 sono andati a Zironi, 2.307 a Barbolini. 61 i voti nulli, 24 le schede bianche. 45 anni, laureato in Scienze Politiche, sposato, con una figlia, da tempo impegnato nel terzo settore e nel volontariato, nella precedente legislatura Luigi Zironi ha ricoperto la carica di vicesindaco con deleghe alle politiche sociali e all’innovazione.

“Voglio ringraziare tutti gli elettori”, ha affermato al momento della proclamazione ufficiale. “Per noi ora si apre una sfida importante, con la nuova giunta e il consiglio inizieremo subito a lavorare per il bene e lo sviluppo della comunità”. Alle elezioni amministrative Zironi si è presentato a capo di una coalizione che comprendeva Partito Democratico (27,8% la percentuale raccolta al primo turno) e le liste Maranello in testa (15,9%) e L’Italia del futuro (5,7%). A supporto di Barbolini Lega (27,4%), Noi amiamo Maranello (4%), Forza Italia (3,7%) e Movimento Animalista (1,3%). Al primo turno del 26 maggio si erano presentati come candidati anche Guglielmo Sassi, con Fratelli d’Italia (4,8%) e Evoluzione Maranello (3,8%) e Matteo Tselifis con Maranello in comune uniti si può (5,1%). Questi gli eletti nel nuovo consiglio comunale: per il Partito Democratico Juri Fontana, Mariaelena Mililli, Alessio Mori, Chiara Ferrari, Erica Magnani, Andrea Ferrarini; per Maranello in testa Alessio Costetti, Elisabetta Marsigliante, Claudio Cavallaro; per L’Italia del futuro Davide Nostrini; per la Lega Luca Barbolini, Stefano Barbolini, Stefano Ferri, Vincenzo Sgambati, Martina Reggianini; per Fratelli d’Italia Guglielmo Sassi.