Engineering Economics per investimenti utili ed efficaci: martedì seminario a Modena


Come si fa a sapere se un determinato investimento potrà risultare effettivamente utile allo sviluppo della mia impresa, come faccio a prevedere se quel nuovo impianto è davvero funzionale ai miei obiettivi o quella nuova tecnologia appropriata rispetto alle esigenze dell’azienda? Interrogativi che ritornano in ogni gestione aziendale e che oggi trovano anche una risposta specifica in una nuova disciplina a scavalco tra diversi percorsi formativi.

Si tratta di Engineering Economics, per l’Italia è una materia quasi del tutto sconosciuta (non così negli Stati Uniti, invece), rappresenta una delle nuove frontiere in materia di gestione aziendale e sarà svelata, almeno nei suoi contenuti generali, nel corso del seminario che si terrà martedì 21 maggio, dalle ore 17.00 alle 18.30, presso la Fondazione Marco Biagi di Modena (Largo Marco Biagi 10).

L’iniziativa nasce, infatti, da una collaborazione tra Fondazione Democenter e Fondazione Marco Biagi, in sinergia con la Scuola di Dottorato E4E (Engineering for Economics/Economics for Engineering) dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Sarà il Prof. Carlo Alberto Magni, del Dipartimento di Economia Marco Biagi di UNIMORE, a introdurre i partecipanti alle logiche di valutazione più aggiornate, che mbinano strumenti di economia, contabilità e finanza e ne semplificano l’applicazione agli investimenti in nuovi impianti o tecnologie produttive.

Il seminario si rivolge da un lato ai Responsabili amministrativi e finanziari e dall’altro ai Responsabili di produzione e/o ingegneri che intendano meglio comprendere le implicazioni economico-finanziarie degli investimenti tecnologici.
Il seminario, oltre a consentire l’approccio a una metodologia completamente nuova, è anche propedeutico a uno specifico corso che approfondirà i diversi termini della materia e fornirà gli strumenti teorici e applicativi per misurare l’efficienza economica di un progetto di natura ingegneristica e industriale.