Umoristi a Carpi: ecco i vincitori del concorso di grafica umoristica


Paolo Covezzi, Andrea Righi, Marco Fusi e Stefano Gamboni: sono loro i quattro vincitori – rispettivamente 1° e 2° classificato e 3° ex aequo – della Sezione adulti di Umoristi a Carpi, il concorso di grafica umoristica promosso da Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi, in collaborazione con USHAC e con il patrocinio di Comune di Carpi e Unione delle Terre d’Argine, dedicato quest’anno al tema Tutela dell’ambiente e materie plastiche.

Insieme a loro, a essere premiati oggi, sabato 18 maggio, in Auditorium della Biblioteca Loria a Carpi, sono stati i quattro vincitori della Sezione giovani del concorso, rispettivamente Chiara Scanavini, Chiara Gatti, Beatrice Arisi e Alessandro Venuta (ex aequo).

In quanto agli istituti partecipanti, il primo premio è andato alle Scuole secondarie di I grado ‘Hack’, mentre il secondo all’Istituto comprensivo ‘Gasparini’ di Novi di Modena.

Le vignette che sono state inviate a questa edizione sono state ben 323, di cui 291 per la sezione giovani, confermando dunque il radicamento dell’iniziativa, giunta alla sua ottava edizione, sul territorio.

Così commenta il Presidente della Fondazione Casa del Volontariato Nicola Marino: “In tempi in cui l’immagine supera il valore delle parole, e il rancore sembra superare giovialità e leggerezza, ci è sembra ancora più significativo proseguire il concorso ‘Umoristi a Carpi’. Le centinaia di vignette pervenuteci testimoniano poi una grande vivacità di spirito, e confermano che gli strumenti dell’ironia e del sorriso possono essere più potenti di altri, anche per veicolare tematiche assai delicate come quella scelta quest’anno. I temi legati alla tutela dell’ambiente hanno oggi raggiunto un livello di urgenza mai registrato prima. Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte, con ogni mezzo: con i nostri comportamenti quotidiani; facendo volontariato nelle tante associazioni presenti sul territorio; e, perché no, anche disegnando una vignetta che aiuti a pensare e, forse, a vivere la crisi climatica come una priorità. Dove infatti non riesce la paura, a volte può il sorriso”.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.casavolontariato.org e la pagina Facebook Fondazione Casa del Volontariato.